Tutto su Franco Baresi: biografia, vita privata e non solo di uno dei difensori più forti della storia del calcio e simbolo del Milan.

Ci sono calciatori il cui nome richiama immediatamente quello della squadra di cui sono stati un simbolo: tra questi c’è ovviamente anche Franco Baresi. Quando si parla dell’ex difensore non si può infatti non pensare al Milan, squadra nella quale ha giocato per tutta la sua carriera, diventandone una bandiera: con la maglia rossonera addosso ha alzato al cielo ben diciannove trofei e nel 1999 è stato eletto come “milanista del secolo”. Le uniche occasioni in cui si è tolto la sua maglia numero 6 del Milan è stata per indossare quella della Nazionale italiana, con cui ha vinto il Mondiale nel 1982 e ha sfiorato il bis nel 1994.

Chi è Franco Baresi

Franco Baresi è nato a Travagliato, in provincia di Brescia, l’8 maggio del 1960 (il suo segno zodiacale è quindi quello del Toro). All’età di 14 anni rimase orfano di entrambi i genitori, la mamma Regina e il papà Terzo che di mestiere faceva l’agricoltore, ed è così cresciuto con i suoi fratelli e sorelle: Lucia, Beppe e Emanuela.

Franco Baresi
Franco Baresi

Iniziò a giocare a calcio nella squadra del suo paese, l’Uso, nel 1974 fece un provino per l’Inter ma fu scartato: un errore che poco tempo non ripetè il Milan. Iniziò così la sua lunga carriera in rossonero conclusa nel 1997, dopo 531 partite giocate, 6 scudetti vinti, 4 Supercoppa Italiane, 3 Coppe dei Campioni, 3 Supercoppe europee, 2 Coppe Intercontinentali e 1 Mitropa Cup. Nel 1982 è stato anche Campione del Mondo con l’Italia.

Baresi giocava nel ruolo di libero ed è stato uno dei migliori interpreti del ruolo nella storia. Con la maglia dell’Italia, in particolare nei primi anni ’80, ha però spesso giocato anche come centrocampisti. Franco Baresi era bravo negli anticipi, difficile da superare, duro negli interventi ed era anche dotato di buona tecnica. Viene anche ricordato per quel braccio che spesso alzava per segnalare il fuorigioco degli attaccanti avversari.

Dopo aver appeso le scarpette la chiodo ha intrapreso la carriera da dirigente del Milan (salvo per una breve parentesi da direttore sportivo del Fulham), poi quella di allenatore nelle giovanili, per poi tornare ad avere un ruolo dirigenziale. Il 28 ottobre 2020 è stato nominato vicepresidente onorario del club rossonero.

Franco Baresi: vita privata

Franco Baresi si è sposato da giovane con Maura Lauri, nel 1991 è nato a Città del Messico il loro primo figlio, Edoardo. Sei anni più tardi, nel 1997, la coppia ha deciso di adottare Giannandrea, un bambino di due anni (nato nel 1995) a Mosca.

Non si hanno informazioni riguardo al patrimonio personale di Franco Baresi.

Chi è la moglie di Franco Baresi?

Bionda con gli occhi azzurri: Maura Lauri è la donna che sin da giovane ha rubato il cuore a Franco Baresi. Di origine toscane, quando ha conosciuto l’ex calciatore del Milan lavorava nel ristorante del padre, il “Piccolo Alleluja” in Valdarno. Ristorante dove si fermò a mangiare anche il Milan, impegnato ad Arezzo per una partita di campionato, nel 1983.

Franco Baresi: dove vive?

Dopo aver lasciato il suo paese d’origine Travagliato, Franco Baresi si è trasferito a Milano, città che lo ha ormai adottato da diversi anni e in cui ancora oggi vive.

6 curiosità su Franco Baresi

– Franco Baresi è molto attivo su Twitter.

– Dopo l’addio al calcio giocato il Milan ha ritirato la sua maglia numero 6.

– Prima di approdare al Milan fece un provino con l’Inter ma fu scartato a causa del fisico ritenuto troppo esile.

– E’ soprannominato Kaiser Franz, in onore del difensore tedesco Franz Beckenbauer.

– Pur essendo uno dei più forti difensori della storia del calcio detiene, insieme a Riccardo Ferri, il nefasto record di giocatore che ha realizzato il maggior numero di autogol in serie A: 8.

– E’ comparso, interpretando se stesso, nel film Tifosi, dove riceve un passaggio dal taxi guidato dal supertifoso milanista interpretato da Massimo Boldi.


Michelle Williams: la Jen di Dawson’s Creek è diventata una star

Che fine ha fatto Fran Drescher? È stata la “Tata” più famosa della TV, ora…