Fuoriclasse trentino del ciclismo, firma impressa su uno straordinario capitolo dello sport italiano, Francesco Moser ha una storia tutta da scoprire. Partiamo!

Francesco Moser è uno dei più grandi nomi dello sport italiano, tra i campioni che più hanno vinto e appassionato il pubblico. Scopriamo la sua biografia e la sua vita privata, cosa fa oggi, dopo aver impresso la sua firma tra le pagine più belle e importanti del ciclismo: ecco la sua storia, dalle origini alle curiosità che forse nessuno vi ha ancora detto sul suo conto…

Chi è Francesco Moser e dove vive?

Ancora oggi è il ciclista italiano col maggior numero di vittorie su strada, talento indimenticabile e appassionato. Francesco Moser è nato a Palù di Giovo, sotto il segno dei Gemelli, il 19 giugno 1951, in Trentino, e nella sua brillante carriera ha vinto un Giro d’Italia, tre Parigi-Roubaix, due Giri di Lombardia, una Freccia Vallone, una Gand-Wevelgem e una Milano-Sanremo, oltre ad un campionato del mondo su strada ed uno su pista nell’inseguimento individuale. 273 vittorie su strada da professionista (dal 1973 al 1988) lo hanno consacrato come il campione italiano con il maggior numero di successi davanti a nomi come Giuseppe Saronni (suo storico rivale) e Mario Cipollini…

Francesco Moser viva a Maso Villa Warth, dimora vescovile su una immensa distesa di vigneti tra le colline di Trento. È lì che sorge la storica azienda agricola della sua famiglia, nata nel 1979 dall’esperienza sua e del fratello Diego, fortemente ancorata alla grande tradizione contadina della Valle di Cembra. Famosi sono i vini della cantina Moser, di cui l’ex ciclista è orgoglioso.

La vita privata di Francesco Moser e la passione per la terra

Figlio di Cecilia Simoni e Ignazio Moser, è cresciuto in una numerosa famiglia di ciclisti – tre dei suoi dodici fratelli, Enzo, Aldo e Diego, hanno gareggiato a livello professionistico – e ha esordito nel ciclismo a 18 anni! Insieme al fratello Diego Moser si è dedicato anche al lavoro nelle vigne in Valle di Cembra, irrobustendo la storia della produzione vinicola con bottiglie di prestigio… Legato alla sua terra e alle sue origini, Francesco Moser è sposato e padre di tre figli. Da tre generazioni, i Moser lavorano la terra e vinificano le proprie uve nel cuore del Trentino. L’azienda sorge un piccolo borgo storico che risale al 1300, circondato da uno splendido anfiteatro di vigneti.

Chi è la moglie di Francesco Moser?

Nella vita privata di Francesco Moser c’è il matrimonio con Carla Merz, celebrato il 7 dicembre 1980. Dalla moglie ha avuto i tre figli Francesca, Carlo e Ignazio Moser. Carlo si occupa della azienda insieme al cugino Matteo (figlio di Diego Moser), e si occupano rispettivamente della parte amministrativa/commerciale e del settore agronomico ed enologico.

C’è una piccola curiosità in famiglia: il figlio Ignazio ha seguito in parte le orme del padre con un percorso (seppur minore) nel ciclismo, per poi tuffarsi nel mondo dello spettacolo (partecipando anche a Grande Fratello e Isola dei Famosi) e iniziare una storia d’amore con Cecilia Rodriguez, sorella di Belen. Un’unione che richiama i nonni paterni per un curioso caso di omonimia: Ignazio Moser e Cecilia Simoni sono i genitori di Francesco…

Francesco Moser: altre 7 cose da sapere…

– “Lo Sceriffo“: è lo storico soprannome di Francesco Moser, datogli per le sue indiscusse doti di leadership.

– Non solo campione italiano con più vittorie: è anche terzo assoluto a livello mondiale alle spalle di Eddy Merckx (426) e Rik Van Looy (379) e davanti a Rik Van Steenbergen (270) e Roger De Vlaeminck (255)!

– Dopo il ritiro si è dedicato anche alla costruzione di biciclette (che portano il suo nome).

– È un grande appassionato di caccia alpina e, nel 2017, è stato protagonista della serie tv A caccia con Moser, in onda sul canale 235 di Sky, Caccia TV.

– Non ha profili social.

– Produce vini e un celebre spumante, il “51,151”, la cui etichetta ricorda la velocità raggiunta quando stabilì il primato dell’ora nel 1984.

Moser. Scacco al tempo è il documentario a lui dedicato, diretto da Nello Correale.

Fonte foto: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Francesco_Moser_-_1979.jpg


Chi è Emilio Fede: dalla carriera come giornalista alla condanna

Chi è Marta Bassino, la campionessa di sci medaglia d’oro a Cortina