Scopriamo insieme chi è Francesco Gazzè, il fratello e collaboratore fisso del noto cantautore italiano Max Gazzè.

Dal 1995 Francesco Gazzè è diventato un affermato autore e compositore che ha scritto numerosi successi discografici nonché collaboratore fisso del fratello, il noto cantautore Max Gazzè. Fra le sue hit più importanti c’è anche il Solito Sesso presentato al Festival di Sanremo 2008 e nel corso della sua carriera ha collaborato con altri grandi artisti della musica italiana come: Carmen Consoli, Nek, Marco Carta, e Francesco Renga. Oltre alla creazione dei testi Francesco nutre anche una grande passione per la scrittura, questo e molto altro, che siamo riusciti a scoprire su di lui.

Chi è Francesco Gazzè

Sulla biografia di Francesco Gazzè non abbiamo informazioni. Non si conosce infatti la sua data di nascita né il suo segno zodiacale, ma è nato artisticamente nel 1996 con il primo album del fratello Max Gazzè, Contro un’onda del mare. Durante la sua carriera ha scritto i brani come: Una musica può fare, Il timido ubriaco, La favola di Adamo ed Eva ed ha più vote partecipato al Festival di Sanremo in veste di autore.

Francesco Gazzè, vita privata (e dove vive)

Francesco Gazzè vive a Pesaro, ma non sembra amare molto le luci dei riflettori. L’artista non è neanche molto attivo sui social network e a quanto pare non possiede un account su Instagram ma soltanto una pagina su Facebook. Della sua vita privata non abbiamo al momento informazioni, non sappiamo se sia sposato o se abbia anche dei figli né a quanto ammontino i suoi guadagni.

Francesco Gazzè, 3 curiosità

-Per diversi anni ha lavorato in una banca.

-Oltre alla musica Francesco Gazzè è impegnato anche come poeta e scrittore ed ha pubblicato diverse raccolte di poesie ed anche il libro, Il terzo uomo sulla Luna.

-Collabora da anni anche come docente in diverse scuole di scrittura come il CET di Mogol.


Carolina Kostner: tutte le cose che nessuno ti ha detto sulla pattinatrice

Conosci la mamma di Laura Pausini? Scopri la storia di Gianna Ballardini!