La fisica delle particelle è la sua disciplina, e la sua vita ruota intorno alla scienza – suo habitat prediletto. Scopriamo chi è Fabiola Gianotti, direttrice generale del CERN!

La passione per le materie scientifiche non l’ha mai abbandonata, tanto da diventare il leitmotiv di un’intera esistenza. Un ardore, quello di Fabiola Gianotti che le ha dato ragione di impegno e fatica sui libri, sempre alla ricerca dell’insondato nuovo passo verso il progresso. Del suo nome si sono riempite pagine accademiche e colonne di prestigiose pubblicazioni, poi, nel 2016 è diventata la prima donna direttrice del CERN di Ginevra.

Nel 2019 è stata riconfermata per un secondo mandato, sempre all’interno di uno dei più importanti laboratori di fisica al mondo (a partire dal 2021): se volete conoscerla meglio, cerchiamo ora di capire di più sull’italiana Fabiola Gianotti!

Chi è Fabiola Gianotti?

La fisica Fabiola Gianotti è nata il 29 ottobre 1960 (Scorpione), a Roma. Figlia di un geologo e una letterata, nelle sue vene scorre sangue di origini piemontesi e siciliane. Volitiva e determinata, a 7 anni è partita alla volta di Milano con la famiglia, per poi sviluppare quella passione per la scienza che mai più l’avrebbe abbandonata.

Dopo il diploma di liceo classico, ha intrapreso gli studi di fisica all’università. Nel 1987 è entrata a far parte del CERN, centro per la ricerca nucleare di Ginevra che si è fregiato della sua firma su alcune delle più importanti ricerche.

Matteo Renzi e Fabiola Gianotti
Matteo Renzi e Fabiola Gianotti

La carriera di Fabiola Gianotti, direttrice del CERN

Tantissimi i riconoscimenti della sua brillante carriera, impossibili da sintetizzare. Indice del suo talento e della sua firma di prestigio come scienziata, il fatto che sia entrata di diritto nell’albo d’oro Forbes delle donne più influenti del mondo nel 2013 e nel 2017, unica italiana dopo Miuccia Prada.

Nel 2019 stata inserita anche nella Top 100 delle donne a cui ispirarsi del The Guardian (2011), e al quinto posto della classifica Personality of the Year 2012 del Time.

Nel 2014 è stata nominata direttore generale del CERN di Ginevra, culla del suo imponente peso specifico nel mondo della ricerca – incarico che ricopre dal 1 gennaio 2016. Fabiola Gianotti è così entrata nella storia come prima donna che ha ricoperto questo ruolo davvero importante! Nel 2019 è stata riconfermata anche per il suo secondo mandato (a partire dal 2021) e, contemporaneamente, ha attirato anche l’attenzione di riviste e trasmissioni come Che tempo che fa.

Non sappiamo a quanto ammonti il suo stipendio ma, come ha raccontato lei stessa ad AdnKronos, è un’esperienza che l’ha arricchita molto: un onore che va oltre il mero denaro.

La vita privata di Fabiola Gianotti

Probabilmente vive a Ginevra, dove lavora; sappiamo che Fabiola Gianotti non è sposata e non ha figli, ma niente di più sulla sua vita sentimentale. La sua, però, non è stata una scelta simile a quella di Rita Levi Montalcini, che decise di non sposarsi mai per amore della scienza.

Non sposarmi, non fare una famiglia non è stata assolutamente una scelta di partenza. È una questione di opportunità. Ho avuto molte opportunità nel campo professionale, e trovare la persona giusta nell’ambito più personale non è stata una cosa ovvia“, ha raccontato al Giornale.

Tra le sue innate passioni, anche quella per il pianoforte, per cui ha conseguito un diploma di Conservatorio! Ancora oggi cerca di tenersi allenata con Scarlatti e Schubert.

Fabiola Gianotti in 6 curiosità

• Si è appassionata alla fisica all’età di 17 anni, grazie alla lettura della biografia di Marie Curie.

• Dopo il lavoro, la sera, adora fare una corsa e cucinare. Tra i suoi piatti preferiti, pasta con le sarde e il pesce spada!

• Ama vestirsi di rosso, che è il suo colore preferito.

• Ha un profilo Facebook dove condivide perlopiù aggiornamenti sulla sua carriera.

• In seguito alla sua nomina a direttrice, anche l’allora premier Matteo Renzi le ha fatto i complimenti, definendo la sua nomina una “conferma, ancora una volta, come l’Italia e i suoi talenti siano in grado di competere con successo sulla scena internazionale e come la ricerca scientifica meriti un più adeguato investimento di risorse da parte delle nostre istituzioni”, aveva fatto sapere.

• Ha un asteroide tutto suo, il 214819 Gianotti, che le fu dedicato nel 2013.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 31-01-2020


Tutto quello che non sai sul “biondo” dei Ricchi e Poveri, Angelo Sotgiu!

Herbert Ballerina: le cose che nessuno ti ha detto sul comico!