Chi è Daria Bignardi giornalista e conduttrice tv

La scheda di Daria Bignardi, giornalista, scrittrice e nota conduttrice italiana da pochi mesi nominata direttrice di Raitre

Daria Bignardi è una giornalista, nota conduttrice televisiva e da poco anche direttrice di Raitre. Si fa conoscere come giornalista durante gli anni ’80, ma raggiunge la grande popolarità mediatica come conduttrice lanciando in Italia le prime due edizioni del Grande Fratello. Scopriamo qualcosa in più su di lei…

Chi è Daria Bignardi?

Classe 1961, Daria Bignardi nasce a Ferrara. Una volta conseguito il diploma di maturità classica presso l’Istituto Ludovico Ariosto lascia la sua città natale per Bologna dove si iscrive alla facoltà DAMS. Dopo un’esperienza lavorativa a Londra ritorna in Italia mettendo le sue radici a Milano. Proprio nella capitale della moda comincia a muovere i primi passi nel mondo del giornalismo e poco dopo della televisione. Collabora con Panorama e poco dopo a Chorus, mensile di Mondadori. Nel 1989 è giornalista professionista e debutta in tv nel programma “Milano, Italia” con Gad Lerner su Rai3. Alcuni anni dopo transita in Mediaset dove conduce “A tutto volume” e contemporaneamente esordisce in radio con “La mezz’ora di Daria “ su Radio Deejay. Nel 1995 partecipa al Festival di Sanremo come corista nel brano “Troppo Sole” di Sabina Guzzanti e La Riserva Indiana.

La grande popolarità con il Grande Fratello

Tra gli anni ’96 e 2000 si fa conoscere come conduttrice di “Corto Circuito” e poco dopo con tre stagioni dell’irriverente “Tempi moderni” premiato peraltro con il Premio Faiano. Nel 2000 la grande popolarità: conduce la prima e storica edizione del Grande Fratello fortemente criticata, ma conclusasi con un record di ascolti. Proprio quell’anno viene premiata con un Telegatto e il Premio Regia Televisiva. Nel 2001 è ancora una volta al timone della seconda edizione del reality, mentre nel 2004 presenta la prima edizione de “La fattoria”. Contemporaneamente al successo televisivo continua a scrivere per noti magazine e settimanali tra cui “Io Donna” e “Vanity Fair”. Nel 2004 il passaggio a La7 dove presenta la prima edizione de “Le invasioni barbariche” con cui vince un Telegatto e un Oscar Tv. Quattro anni dopo rientra in Rai dove conduce “L’era glaciale” sulla falsa riga del programma di La7. L’esperienza in Rai dura solo un anno. Intanto nel 2009 debutta come scrittrice con il romanzo “Non vi lascerò mai orfani” conquistando le classifiche di vendite e la critica. Seguono diverse opere letterarie, il passaggio a La7 con nuove edizioni de “Le invasioni barbariche” fino alla recente nomina di direttrice di Rai3 avvenuta lo scorso febbraio.

(fonte foto: Facebook)

ultimo aggiornamento: 02-07-2016

Emanuele Ambrosio

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X