Dan Petrescu è una delle 8 vittime dell’incidente aereo avvenuto a San Donato Milanese, il 3 ottobre 2021. Scopriamo chi era e perché si parla di una figura dai tratti “nebulosi”.

Titolare di una ricchezza non quantificabile per via della sua riservatezza, Dan Petrescu è il miliardario romeno morto nel disastro aereo di San Donato, alle porte di Milano, insieme alla sua famiglia e a due italiani. Tra le vittime anche un bambino di un anno. Ecco la storia dell’uomo che, secondo le ricostruzioni, si trovava a pilotare il velivolo Pilatus Pc-12 poi precipitato.

Chi era Dan Petrescu e dove viveva?

Dan Petrescu è morto con altre 7 persone nell’incidente aereo avvenuto il 3 ottobre a San Donato Milanese e, dopo la tragedia, il suo ritratto è emerso tra le cronache italiane. Ritenuto uno degli uomini più ricchi della Romania, Paese d’origine che aveva lasciato durante la dittatura di Ceausescu, avrebbe costruito un solido impero nel settore immobiliare, di cui era imprenditore di spicco, ma non avrebbe mai ostentato ricchezza. Complice un carattere schivo e riservato che avrebbe conferito ai suoi affari una cornice di “mistero” tale da valergli il soprannome di “miliardario ombra” in patria.

68 anni al momento della tragedia, Dan Petrescu aveva la doppia nazionalità, romena e tedesca, e aveva acquistato l’aereo privato nel 2015, secondo quanto riportato da Agi, insieme a Vova Cohn (ex azionista della squadra di calcio Dinamo Bucarest). Petrescu risultava anche partner in affari con il leggendario Ion Tiriac, magnate ed ex tennista connazionale. Ma, diversamente da quest’ultimo, avrebbe sempre mantenuto un basso profilo. La stampa romena collocherebbe i suoi interessi in Unicredit iriac Bank, nell’holding Rocar e nel settore immobiliare, dipingendolo come proprietario di vari ipermercati e centri commerciali nel Paese.

aereo caduto Milano
Fonte foto: https://twitter.com/emergenzavvf

In Romania, così come nel resto del mondo, di Dan Petrescu e dell’entità delle sue fortune si sapeva poco. Dopo aver lasciato il suo Paese, si sarebbe trasferito a Monaco di Baviera, con residenza ufficiale nel Principato di Monaco. Il suo domicilio, secondo le informazioni emerse, era al Columbia Palace, in Avenue Princesse Grace.

La vita privata di Dan Petrescu

Al pari degli affari, la storia personale e sentimentale di Dan Petrescu è rimasta in gran parte nell’ombra. Sposato e padre, è morto insieme alla moglie e al loro figlio dopo che il suo aereo privato, il Pc-12 da lui stesso pilotato, è precipitato su un edificio alle porte di Milano. La ricostruzione dopo l’incidente avrebbe stabilito che il velivolo, decollato da Linate, era diretto a Olbia. In Sardegna, infatti, la famiglia avrebbe una villa e vi avrebbe dovuto trascorrere alcuni giorni di vacanza. Dan Petrescu avrebbe costruito la sua fortuna dopo la caduta del regime di Ceausescu, e agli affari avrebbe accompagnato la sua passione per il volo. Sarebbe stato considerato un pilota esperto.

Chi erano la moglie di Dan Petrescu e le altre vittime?

La moglie di Dan Petrescu era tedesca e aveva 65 anni. Uniti nella vita e nel tragico destino di morte, Regina Dorotea Petrescu, nata Balzat, è morta con il marito e con il loro figlio 30enne, Dan Stefan Petrescu, ricercatore da tempo residente in Canada. Tra i morti dell’incidente aereo di San Donato anche Julien Brossard, 35, anni, amico del figlio della coppia così come Filippo Nascimbene, 33 anni e manager di successo a Milano, la moglie coetanea Claire Alexandrescou e il loro bambino di un anno, Raphael, che era stato battezzato poche ore prima del disastro.

I coniugi Petrescu avrebbero preso parte alla cerimonia dopo aver raggiunto il capoluogo lombardo da Bucarest, prima del viaggio fatale per la Gallura. A bordo del velivolo poi caduto, anche Miruna Anca Wanda Lozinschi, 65 anni, suocera di Nascimbene.

Il patrimonio di Dan Petrescu

Il patrimonio di Dan Petrescu sarebbe oggetto di un vero e proprio “giallo”: secondo i media locali, riporta Agi, oscillerebbe tra 1 e 3 miliardi di euro, ma si tratterebbe di una stima che non trova precisi riscontri: il calcolo resta approssimativo, sottolinea l’agenzia di stampa, perché Petrescu aveva spostato la sua residenza nel Principato di Monaco.

Fonte foto: https://twitter.com/emergenzavvf

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 04-10-2021


Quello che non sai sul papà di Elodie, Roberto Di Patrizi: l’amore per la figlia e il divorzio

I Fraintesi: chi sono i campioni di Reazione a Catena