Chi era Christo, genio della Land Art: biografia, vita privata e curiosità

Chi era Christo, il genio della Land Art che ha stregato il mondo

Un nome, una carriera imponente, una leggenda: scopriamo chi era Christo, il genio della Land Art che ha stregato il mondo con la sua fantasia e la sua visione della realtà.

Christo Javachev, artista tra i più brillanti esponenti della Land Art, ha impresso la sua firma su alcuni dei più straordinari progetti di tutti i tempi. Dalla biografia alla vita privata, passando per alcune curiosità sulla sua esistenza, scopriamo tutto quello che c’è da sapere.

Chi era Christo e dove viveva?

Chi era Christo, l’artista tra i più brillanti nomi della Land Art morto il 31 maggio 2020, all’età di 84 anni? Nome completo Christo Vladimirov Yavachev, è nato in Bulgaria sotto il segno dei Gemelli, il 13 giugno 1935, poi naturalizzato statunitense.

Avrebbe rinunciato al cognome in gioventù, finendo per consacrarsi nell’Olimpo dei grandi artisti del nostro tempo semplicemente come “Christo”. Dal suo Paese a Praga, poi a Vienna e Parigi per tessere le trame di una carriera straordinaria nel mondo dell’arte, con la sua idea di “impacchettare” oggetti che lo avrebbe imposto all’attenzione delle scene internazionali.

Christo ha vissuto fino alla fine dei suoi giorni a New York, e il suo lavoro è inevitabilmente legato a uno dei capitoli più effervescenti della Land Art (forma d’arte contemporanea caratterizzata dall’intervento diretto dell’artista sull’ambiente naturale).

Christo
Fonte foto: https://www.youtube.com/watch?v=xo5YpuH2dBs

Chi era la moglie di Christo?

Jeanne-Claude Denat de Guillebon era sua moglie, la donna con cui ha condiviso decenni di attività artistica cristallizzati in successi su scala planetaria. Lei, nata a Casablanca nel 1935, si è spenta a New York nel 2009 dopo aver impresso la sua firma su alcune delle pagine più importanti nel percorso del consorte.

Insieme hanno dato vita ad alcune delle opere più spettacolari del XX e XXI secolo. La prima collaborazione della coppia è avvenuta a Colonia, poi nella capitale francese che ha ospitato la prima opera d’arte monumentale dei coniugi: il Rideau de Fer, un muro di barili d’olio a bloccare rue Visconti, a pochi passi dalla Senna.

Christo e Jeanne-Claude si sono trasferiti negli Stati Uniti nel lontano 1964, continuando la loro intensa produzione artistica in viaggio tra pittura, scultura e architettura. Su Instagram uno spaccato avvincente della loro straordinaria parabola di coppia.

Christo in 3 curiosità

– Christo è l’autore di The Floating Piers, l’installazione sul Lago d’Iseo del 2016.

– Non tutti lo sanno, ma oltre alla passione per l’arte, il maestro della Land Art condivideva con sua moglie anche lo stesso giorno di nascita.

– L’opera più celebre è datata 1995: l’impacchettamento del Reichstag di Berlino. Allora, il Parlamento tedesco fu rivestito con circa 100mila metri quadri di propilene argentato, stretto da circa 15 chilometri di cavi.

Il lockdown fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Fonte foto: https://www.youtube.com/watch?v=xo5YpuH2dBs

ultimo aggiornamento: 01-06-2020

X