Christo è morto: il mondo dell'arte piange il maestro della Land Art

Il mondo dell’arte piange Christo, maestro della Land Art

L’artista statunitense Christo, famoso per le sue opere realizzate insieme alla moglie Jeanne-Claude Denat, è scomparso a 84 anni a New York.

Christo è scomparso, e il mondo dell’arte piange uno dei più famosi maestri della Land Art. In tanti ricorderanno le sue immense opere artistiche realizzate in giro per il mondo e che spesso avevano avuto come protagonista proprio l’Italia: ad esempio “The floating piers” sul lago d’Iseo o l’installazione di Porta Pinciana a Roma.

A dare l’annuncio della scomparsa dell’artista è stato il suo ufficio stampa, che attraverso i suoi canali social ufficiali ha fatto sapere: “Christo ha vissuto al massimo la sua vita, non solo sognando ciò che sembrava impossibile ma arrivando a realizzarlo. Le opere d’arte di Christo e Jeanne-Claude hanno riunito le persone nelle esperienze condivise in tutto il mondo, e il loro lavoro continua a vivere nei nostri cuori e nei nostri ricordi.”

Christo è morto: lutto nel mondo dell’arte

Si è spento a 84 anni l’artista Christo Vladimirov Yavachev, noto come Christo, che insieme a sua moglie Jeanne-Claude Denat è noto per essere stato uno dei massimi esponenti della Land Art.

Christo
Fonte Foto: https://twitter.com/ChristoandJC/

Le opere monumentali e in larga scala di Christo hanno fatto il giro del mondo e, del resto, sono state realizzate proprio come installazioni temporanee presso alcuni dei monumenti più famosi dell’intero globo: oltre a The Floating Pears (una passerella gialla che ha reso possibile ai visitatori camminare sul Lago d’Iseo) Christo ha “impacchettato” il Reichstag di Berlino e il Pont Neuf di Parigi (tra i tanti).

Quest’anno avrebbe dovuto creare un’installazione presso l’Arco di Trionfo a Parigi, ma il progetto era slittato al 2021 a causa dell’emergenza Coronavirus (l’opera, affidata ai suoi collaboratori, sarà realizzata come postuma).

La scomparsa della moglie

Nel 2009 era scomparsa la moglie di Christo, Jeanne-Claude Denat, una figura strettamente legata a quella dell’artista e di cui lui stesso aveva detto che – senza di lei – non sarebbe riuscito a realizzare molte delle sue monumentali opere in giro per il mondo. I due si erano conosciuti a Parigi nel 1958 e dal loro amore era nato un proficuo sodalizio artistico, durato fino alla scomparsa di Jeanne-Claude.

7 minuti al giorno per un corpo da favola! Scarica QUI la scheda.

Fonte Foto: https://twitter.com/ChristoandJC/

ultimo aggiornamento: 01-06-2020

X