Chi è Carlo Petrini di Slow Food: biografia del fondatore

Chi è Carlo Petrini, fondatore di Slow Food

Volto simbolo di Slow Food, chi è esattamente Carlo Petrini? Vi sveliamo tutto quello che c’è da sapere sul fondatore della famosa associazione internazionale.

Un progetto di respiro internazionale diventato famoso in tutto il mondo, e una importante mission: promuovere un’alimentazione buona, pulita e giusta per tutti. È ciò che emerge a chiare lettere sul sito dell’associazione che ha fondato, e lui è Carlo Petrini…

Chi è Carlo Petrini e dove vive?

Carlo Petrini è nato sotto il segno del Cancro, il 22 giugno 1949, a Bra (Cuneo), città in cui vive e in cui, nel 1986, ha fondato l’associazione Slow Food. Gastronomo, ma anche sociologo, scrittore e attivista, è figlio di un ferroviere e un’ortolana.

Ha studiato Sociologia all’Università di Trento, e dal 1977 si occupa attivamente di enogastronomia sulla stampa di settore. Insieme a Stefano Bonilli, ha contribuito alla genesi del Gambero Rosso

Carlo Petrini
Fonte foto: https://www.youtube.com/watch?v=Fqe-0LukhYY

La vita privata di Carlo Petrini

Non si hanno molte informazioni sulla vita privata di Carlo Petrini. Da una sua intervista ai microfoni del Corriere della Sera, emerge il rapporto stretto con Dario Fo e con Papa Francesco (con il quale ha avviato “un fitto carteggio” e di cui porta nel cuore una speciale lettera).

Sui social niente dettagli: il fondatore di Slow Food sembra lontano anni luce dalle trame del web (quindi niente Instagram o Facebook in cui poter trovare particolari del suo vissuto personale).

Altre 6 cose da sapere su Carlo Petrini

– Carlo Petrini è conosciuto come “Carlin“.

– Collaboratore del Club Tenco, ha scoperto e lanciato le Gemelle Nete, nel lontano 1980…

– È stato consigliere comunale per la lista del Partito di Unità Proletaria a Bra.

– Ha ideato eventi come “Cheese”, il “Salone del Gusto” di Torino e la manifestazione biennale “Terra Madre”.

– Nel 2008, il Guardian lo ha inserito al 50° posto tra le persone indicate come potenziali salvatrici del pianeta. 4 anni prima, il Time Magazine lo ha inserito tra gli “eroi del nostro tempo” per la categoria Innovator.

– Nel 2004 è stato nominato Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Il lockdown fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Fonte foto: https://www.youtube.com/watch?v=Fqe-0LukhYY

ultimo aggiornamento: 19-06-2020

X