Ha lasciato Mahmood quando aveva appena 5 anni e il brano Soldi è proprio ispirato all’evento traumatico. Ma chi è Amed Mahmoud?

La rabbia covata in età adolescenziale gli è servita come carburante nella musica e oggi Mahmood ne trae i benefici. Un senso di delusione e frustrazione ha albergato nell’animo del giovane trapper, consacratosi sulla scena discografica nazionale dopo diverse delusioni incassate, anche da un punto di vista privato. L’evento più doloroso da digerire e accettare è stato l’abbandono da parte del padre, una ferita man mano ricucita, nel tentativo di trovare un punto d’incontro col genitore, Amed Mahmoud. Ma cosa sappiamo di quest’ultimo? Vediamo di scoprirlo insieme. 

Amed Mahmoud: la biografia

Mahmood
Mahmood

Nato in Egitto (non sono note né il luogo né la data esatta), ha avuto una relazione con Anna Frau La coppia avrebbe avuto un percorso piuttosto lineare, tra frequentazioni in chiesa, le pratiche di un tipico cristiano e il battesimo del figlio Alessandro. La famiglia risiedeva a Gratosoglio, quartiere di Milano, ma quando il piccolo aveva soli 5 anni Amed se n’è andato per tornare nel Paese d’origine. Qualcosa di imprevedibile per il futuro artista, che in un’intervista ha sottolineato: “Lui mi diceva in arabo “Waladi habibi ta’aleena”, ovvero “Figlio mio, amore, vieni qua”. Mi diceva così per farmi tornare a casa quando giocavo nel parco. Poi di colpo sparì”.

Una volta cresciuto, Mahmood, inizialmente scioccato dalla notizia, comprese a pieno la situazione, venendo travolto da un’ondata di emozioni negative, superate col tempo. Tuttavia, ha scritto Soldi perché sentiva il bisogno di fissare i ricordi di qualcosa che poteva andare meglio. A ogni modo, non ha mai sentito troppo la mancanza del genitore, perché è cresciuto con i cugini e non si è mai sentito solo. Dopo il Festival di Sanremo hanno avuto occasione di sentirsi, sebbene in realtà non hanno mai realmente tagliato i ponti, sicché negli anni si sono comunque tenuti in contatto.

Amed Mahmoud: la vita privata

Ha avuto quattro matrimoni e altri figli, di cui una femmina e un maschio, rispettivamente a Milano e in Egitto. Oggi abita al Cairo, mentre non è dato sapere se utilizzi i social né a quanto ammonti il patrimonio.

3 curiosità su Amed Mahmood

– Mahmood ha raccontato il suo primo ricordo con il padre: “Voleva insegnarmi a pescare, io la pesca la odiavo. Lo ricordo all’Idroscalo, facevamo il barbecue. E poi, la prima volta in Egitto con lui, a otto anni. Abbiamo visto il deserto, le piramidi, il museo del Cairo coi gioielli dei faraoni, sono rimasto affascinato. Mi piace che quello sia un pezzo delle mie origini”.

– Ha fatto conoscere le sonorità mediorientali al figlio: inizialmente non le apprezzava, poi però le ha recuperate.

– Oltre a Soldi, Mahmood parla di Amed in Gioventù paterna con la frase “violenza chiusa dentro quattro matrimoni”.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 25-01-2022


Chi sono i genitori di Noemi?

Chi è Laurent Miralles, il compagno di Enzo Miccio