Ha cresciuto Mahmood da sola, facendo il doppio lavoro dopo che il compagno se n’era andato. La storia di Anna Frau è da libro Cuore.

L’abbandono di un padre è un’esperienza che non la si augura al peggior nemico. Inevitabilmente segnata dall’allontanamento del genitore, l’infanzia di Mahmood è stata comunque felice, grazie all’infinito amore e sostegno della madre, Anna Frau. Nonostante potesse fare affidamento solo sulle proprie forze, la signora ha cresciuto un ragazzo esemplare, oggi affermata star della musica. Il rapporto tra i due è ancora oggi talmente idilliaco che non appena ne parla pubblicamente il trapper si scioglie. Ecco chi è la grande donna nella vita del cantante.

Anna Frau: la biografia

Mahmood
Mahmood

È nata il 17 marzo (non è noto l’anno), sotto il segno zodiacale dei Pesci, a Orosei, piccolo Comune in provincia di Nuoro, in Sardegna. Trasferitasi in quel di Milano, ha conosciuto Amed, da cui avrà il primo e unico figlio, Alessandro.

Senza l’apporto del compagno, ha fatto enormi sacrifici per non far mancare nulla al “piccolo”. Gli ha permesso di studiare, di conseguire il diploma e lo accompagnava dal maestro di musica, partendo da Buccinasco, dove lavorava, e portandolo a Baggio. Ogni giorno, un viaggio. Lo ha sempre esortato a inseguire i suoi sogni. Oggi gli dà una mano nella parte manageriale e giocano di squadra. 

Anna Frau: la vita privata

Residente a Milano, ha un profilo sia su Instagram (privato) sia su Facebook. Probabilmente single, non ne conosciamo il patrimonio.

3 curiosità su Anna Frau

– Con i primi soldi guadagnati Mahmood le ha regalato un profumo, tuttavia le piace principalmente farla viaggiare. “Fino a 57 anni non aveva visto niente, tranne Orosei e Rozzano”. Tra i luoghi visitati, si sono concessi una vacanza pure a Londra.

– Quando Mahmood aveva finito la scuola, Anna aveva un bar dove veniva a mangiare il figlio di Caterina Caselli: voleva che il figlio gli desse un cd, non l’ha mai fatto.

– Si preoccupa appena qualcuno di giovane arriva al successo: oltre al figlio, ha provato preoccupazione pure per i Måneskin, dopo il trionfo sanremese.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 25-01-2022


3 curiosità su Tony Sperandeo: la carriera, la tragedia e la vita privata

Tutto quello che non sai su Pino Ammendola, celebre attore e doppiatore