È diventata una delle donne simbolo dell’emergenza Coronavirus, con la sua testimonianza di infermiera impegnata in prima linea. Scopriamo chi è Alessia Bonari.

Alessia Bonari è uno dei volti simbolo della guerra contro il Covid, protagonista di un selfie che documenta i segni della mascherina sul viso che ha fatto il giro del mondo. Nel settembre 2020 è apparsa sul red carpet del Festival del Cinema di Venezia, e ora vi sveliamo di più sulla sua storia.

Chi è Alessia Bonari e dove vive?

Classe 1997, Alessia Bonari è originaria di Grosseto, vive e lavora a Milano come infermiera e la sua foto – il volto segnato dalle protezioni anti-contagio durante l’emergenza Covid – è diventata il simbolo della guerra contro l’epidemia da Coronavirus in Italia.

Ha studiato infermieristica all’Università degli Studi di Siena, si è laureata e ha intrapreso il mestiere che ama nel capoluogo lombardo, uno dei centri tra i più colpiti durante la crisi sanitaria del 2020.

La vita privata di Alessia Bonari

Non si hanno informazioni sulla vita privata di Alessia Bonari, che sembra molto riservata e attenta alla sua privacy. Sui social le immagini della sua laurea, nel 2018, e qualche scatto in compagnia di un uomo durante le vacanze in giro per l’Italia. Fidanzata o sposata? Non è chiaro, ma quel che è certo è che il suo profilo è entrato a far parte dei super osservati del 2020 dopo quel selfie del 9 marzo che fece il giro del mondo. Ad accompagnare quello scatto, diventato il simbolo della battaglia contro la pandemia, un messaggio che non è passato sottotraccia e ha fatto il giro del web:

Sono un’infermiera e in questo momento mi trovo ad affrontare questa emergenza sanitaria. Ho paura anche io, ma non di andare a fare la spesa, ho paura di andare a lavoro. Ho paura perché la mascherina potrebbe non aderire bene al viso, o potrei essermi toccata accidentalmente con i guanti sporchi, o magari le lenti non mi coprono nel tutto gli occhi e qualcosa potrebbe essere passato. (…) Quello che chiedo a chiunque stia leggendo questo post è di non vanificare lo sforzo che stiamo facendo, di essere altruisti, di stare in casa e così proteggere chi è più fragile. Noi giovani non siamo immuni al coronavirus, anche noi ci possiamo ammalare, o peggio ancora possiamo far ammalare. Non mi posso permettere il lusso di tornarmene a casa mia in quarantena, devo andare a lavoro e fare la mia parte. Voi fate la vostra, ve lo chiedo per favore“.

Alessia Bonari, Premio “Personaggio dell’anno”

Il volto e la grazia di Alessia Bonari hanno catturato l’attenzione sul red carpet di Venezia, durante la 77esima Mostra del Cinema a cui ha preso parte per ritirare il Premio Diva e Donna “Personaggio dell’anno”, nel 2020, organizzato da Tiziana Rocca.

Lei, lontana anni luce dal mondo dello spettacolo, ha sfilato sul tappeto rosso più famoso d’Italia e ha lanciato il suo ringraziamento via social: “Grazie Venezia per tutto l’affetto ricevuto ma soprattutto grazie alla mia Italia“.

Altre 2 cose da sapere su Alessia Bonari

– Su Instagram di definisce semplicemente “Maremmana”, ed è seguita da migliaia di follower.

– Dalle immagini condivise sui social si intravede il profilo di una donna appassionata di viaggi e soprattutto del mare.

Fonte foto: https://www.instagram.com/alessiabonari_/?hl=it

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


Tutti gli ex (e la biografia) della ballerina Samanta Togni

Tutto su Angela Chianello, la signora di Mondello di “Non ce n’è Coviddi”