Alessandro Cecchi Paone: 8 curiosità sul giornalista e conduttore

Dalle cattedre universitarie al successo come conduttore televisivo, giornalista ed opinionista: ecco tutto quello che non sai di Alessandro Cecchi Paone!

chiudi

Caricamento Player...

Alessandro Cecchi Paone è uno dei personaggi più riconosciuti del piccolo schermo. Scopriamo una serie di curiosità interessanti sul conduttore e giornalista che negli ultimi anni è invitato in diversi salotti televisivi in qualità di opinionista.

8 curiosità: sapevi che…

  • Classe 1961, è nato a Roma ma trascorre l’infanzia tra Chieti, Lanciano e Napoli.
  • Dopo la laurea in Scienze Politiche ha vissuto per diverso tempo in Spagna dove si è sposato con una giovane donna per poi separarsi dopo sette anni.
  • Debutta giovanissimo in televisione. Nel 1977 presenta un tg per ragazzi su Raiuno.
  • Nel 1983 vince il concorso “Un volto nuovo per gli anni 80” cominciando così la gavetta nel mondo dello spettacolo.
  • Nel 1993 arriva al TG2 dove conduce il telegiornale delle 12 e nello stesso anno presenta “Mattina in famiglia” con Paola Perego.
  • Dalla Rai… a Mediaset, dove raggiunge la grande popolarità con programmi di divulgazione scientifica come “La macchina del tempo“.
  • Non solo conduttore, ma anche giornalista. Ha collaborato durante la sua carriera con “Il Giornale”, “Il Giorno“. Inoltre è stato anche direttore di MT Channel e autore e conduttore di “Alessandro. Le grandi conquista dell’economia“.
  • Oltre alla tv e al giornalismo ha ricoperto il ruolo di docente di marketing presso l’Università Bicocca di Milano. Nel tempo ha collezionato una serie di cattedre di insegnamento in prestigiose università italiane.

La carriera politica

Oltre alla carriera in tv e nel giornalismo, Alessandro Cecchi Paone si è dedicato anche alla politica. Nel 2004 si è candidato alle Elezioni Politiche nelle file di Forza Italia dichiarando poco dopo apertamente la propria “omoaffettività“. Dopo l’esperienza con Forza Italia si schiera con il partito dei Riformatori Liberali appoggiando la Casa delle Libertà.

Nel 2008 è tra i tesserati del Partito Repubblicano Italiano e contemporaneamente inizia la sua collaborazione con “La voce Repubblicana“. Nel 2014, durante le elezioni europee si candida nuovamente nelle liste di Forza Italia, ma neanche questa volta riesce ad essere eletto. Come giornalista ha ricevuto il premio “Grand Prix Corallo Città di Alghero“.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/cecchipaonealessandro