Che cos’è Sindrome alimentare Arfid

Scopriamo cos’è la Sindrome di Arfid, un disturbo alimentare sempre più comune

chiudi

Caricamento Player...

I disturbi alimentari costituiscono una vera e propria malattia invalidante e, se non curati in tempo, hanno conseguenze gravissime che nel 90 % dei casi portano alla morte. Bulimia e anoressia sono i disturbi alimentari più comuni e conosciuti ma negli ultimi si è parlato anche della Sindrome di ARFID, un disturbo/evitante dell’assunzione del cibo.

Nel rifiuto categorico del cibo la Sindrome di Arfid è uguale all’anoressia ma, ciò che cambia, è il movente alla base di questa scelta: mentre infatti le persone anoressiche decidono di evitare il cibo perché non si piacciono, quelle affette dall’ARFID lo fanno per una motivazione più oscura che può andare dalla paura di soffocare mentre si mangia a quella di morire a causa di un attacco allergico causato dal cibo che si sta mangiando.

Ecco allora che da queste paure irrazionali consegue il totale rifiuto di qualsiasi tipo di cibo – dai più salutari ai più golosi – e a poco servono i rimproveri di genitori e amici. Per curare l’ARFID l’unico metodo efficace è la psicoterapia che, indagando a fondo le motivazioni del rifiuto del cibo, riesce a ridare al malato una vita sana e normale.