Che cos’è la tahina

Che cos’è la tahina: la deliziosa crema di sesamo bianco dal gusto intenso e deciso in grado di rendere unici anche i piatti della cucina italiana.

chiudi

Caricamento Player...

Ultimamente se ne sente molto parlare, ma che cos’è la tahina? La tahina, detta anche tahine è una parola di origine araba e il suo significato racchiude in se il suo ingrediente speciale. Si tratta di una crema di sesamo bianco. Il sapore è impossibile da descrivere appieno perché ricco, deciso e unico. Una sinfonia per il palato che si fonde benissimo con prodotti a base di carne e legumi, tipici della tradizione culinaria araba. Questo ingrediente vede la sua massima espressione nella realizzazione dell’hummus, ovvero crema di ceci e crema di tahina. Questo mix è perfetto e una vera e propria esperienza sensoriale per il palato.

Ecco che cos’è la tahina: ingrediente base dell’hummus e ottima per preparare salse.

La tahina non viene utilizzata solo in Oriente, ma è anche uno degli ingredienti base delle cucine greche, turche e del Nord Africa. In commercio la si trova con il solo nome di tahina, ma anche con burro di sesamo o crema di sesamo. I veri appassionati di tahina la mangiano anche da sola, tuttavia il gusto è molto concentrato. Per quanto riguarda l’aspetto si presenta come una crema molto densa e difficile da spalmare, un po’ come il burro di arachidi.

Se avete acquistato il vostro primo barattolo di tahina ci sono delle cose che dovete sapere. Appena aperta noterete che in superficie è molto liquida. Quello è l’olio del sesamo. Se prendete un cucchiaio e lo immergete, a metà circa vi imbatterete in una sostanza solida, ovvero il restante prodotto della crema di sesamo. Non fate l’errore di prendere solo la parte sul fondo e mescolate per bene prima di utilizzarla. Durante questa operazione sarete inebriati da un profumo esotico e intenso che vi farà sentire immersi nei sapori delle cucine orientali.