Che cos’è il rinofiller

Molte persone si chiedono che cos’è il rinofiller: ve lo diciamo noi.

chiudi

Caricamento Player...

Chi non è soddisfatto del proprio naso a volte esprime il desiderio di correggerlo chirurgicamente, ma spesso ha paura del bisturi o va incontro al parere negativo di amici e parenti in quanto è un’operazione abbastanza delicata, della quale non si potrebbe rimanere totalmente soddisfatti e che potrebbe anche donare a chi vi si è sottoposto un aspetto nel quale non ci si riconosce più.

Proprio per questo la tecnica del rinofiller sta suscitando tantissimo interesse nelle persone che non amano il proprio naso.

Che cos’è il rinofiller?

Il rinofiller, anche detto rinoplastica non chirurgica, consente di correggere i piccoli difetti del naso senza ricorrere alla chirurgia: attraverso l’infiltrazione di sostanze naturali, riassorbibili e biocompatibili, si possono andare a riempire gli avvallamenti del naso e correggere piccole gobbe, modificare un profilo eccessivamente scavato o sollevare la punta di un naso che tende a ‘cadere’ verso il basso. Ovviamente non è indicato per ridurre nasi di grandi dimensioni o per modificarne totalmente la forma.

L’intervento dura circa mezz’ora, e non prevede l’assunzione di medicine nei giorni antecedenti ad esso, è totalmente indolore e non è necessaria degenza ospedaliera: va ripetuto ogni 12 – 18 mesi perché le sostanze iniettate tendono a riassorbirsi nel tempo e può essere praticato per avere un’idea precisa di come sarà il proprio naso nell’eventualità si decidesse di procedere alla correzione chirurgica.

Il rinofiller va in ogni caso effettuato da un chirurgo plastico che conosce bene l’anatomia della parte che va a trattare, quindi non fidatevi di estetiste che si improvvisano medici estetici ma rivolgetevi ad una clinica specializzata in medicina e chirurgia estetica per evitare danni.