Che cos’è il cat-eye

Il cat-eye è il make up occhi di gatto, un classico del trucco che si adatta a tutte a prescindere dai tratti somatici!

chiudi

Caricamento Player...

La scelta del make up è spesso un’impresa! C’è chi ama il trucco naturale, chi predilige quello più sofisticato e marcato. Alcuni fattori che incidono molto sulla scelta del make up sono i tratti somatici e il colore della pelle e degli occhi. Tutti aspetti da non sottovalutare se si vuole avere un trucco in armonia con il proprio volto. Il make up cat-eye è un tipo di trucco non facilissimo da realizzare ma che si adatta a tutte!

Il make up occhi di gatto

È un tipo di tecnica che nasce durante gli anni ’50, oggi ancora molto in voga. Si tratta di un trucco che risalta totalmente gli occhi, intensificando lo sguardo e rendendo estremamente brillante il colore. È molto adatto per look decisi, ma può essere adottato anche di giorno con uno stile più informale. La regola è di lasciare gli occhi come assoluti protagonisti! Le labbra, infatti, passano in secondo piano e devono essere il più possibile naturali.

Il cat-eye si realizza, prima di tutto, creando una base con un fondotinta e un correttore, da stendere in modo uniforme e fissare con una cipria naturale. Con una matita nera o un eye-liner liquido delineate la bordatura esterna della palpebra mobile superiore. La linea deve seguire l’attaccatura delle ciglia, essere sottile dal lacrimale e ingrossarsi fino alla fine dell’occhio. Disegnate un punto all’esterno della palpebra mobile e unitelo alla riga dell’occhio e ripassate con un eye-liner nero, che rende il trucco più marcato. L’effetto potrà essere enfatizzato con l’aiuto di un piegaciglia e di un mascara volumizzante.

Il nostro consiglio è di lasciare le labbra naturali, soprattutto di giorno. Basterà applicare un gloss trasparente o un rossetto nude look. Da osare alla sera, per un perfetto look anni ’50, l’intramontabile rossetto rosso.

Fonte foto copertina: www.flickr.com