Cashback bollette: scopriamo insieme quando è valido il rimborso del 10%, dall’online alle domiciliate, da quelle del telefono a quelle pagate in posta.

Per ottenere il rimborso del Cashback, le bollette possono valere? In alcuni casi sì. Dall’avvio dell’iniziativa del cashback di Stato, in molti si sono chiesti se sia possibile ottenere il 10% del rimborso anche semplicemente pagando le utenze. E la risposta non è semplice. Tutto dipende da come avviene la transazione del pagamento. Il cashback per le bollette online, ovvero per quelle pagate tramite il web, non è possibile. Se si paga allo sportello, invece, il discorso è diverso…

Cashback e bollette: quando vale e quando no

Come detto, il bonus bancomat vale anche sulle bollette del telefono, della luce o del gas, ma solo se non pagate online. Il decreto attuativo sul cashback stabilisce che per poter ricevere il rimborso siano validi solo i pagamenti tracciabili non online.

Cashback
Cashback

Il cashback per le bollette alle poste è valido quindi? Assolutamente sì. Se ci si reca allo sportello della ricevitoria, della tabaccheria o dell’ufficio postale e si paga con una carta (di credito, debito o prepagata) su cui sia attivo il cashback, il rimborso verrà tracciato sull’ormai famosa app IO.

Cashback: e le bollette domiciliate?

Niente da fare. Se si hanno delle utenze domiciliate sul proprio conto corrente non è possibile ricevere il rimborso del 10%. Lo ha confermato Paolo Pisano, capo dei tecnici del Ministero dell’Innovazione: “Sono inclusi nel programma Cashback tutti i pagamenti effettuati con strumenti di pagamento elettronici presso punti fisici“.

Ad ogni modo, per ricevere il rimborso del 10% suu ogni spesa ammessa effettuata, fino a un massimo di 150 euro a semestre, è necessario scaricare l’app IO e registrarsi al programma cashback, oppure pagare con app come Satispay ed Enel X Pay. Oltre alle bollette di telefono, luce e gas lo stesso ragionamento dovrebbe valere anche per tributi e tasse.


Gisele Bundchen e Tom Brady, due cuori e… una nuova casa: ecco la villa delle star

In risposta alla pandemia i distributori Coca-Cola saranno contactless