Andrea Preti, la carriera

Il giovane modello e attore nato a Copenaghen ma trasferitosi appena diciassettenne in Italia ha una carriera nel mondo dello spettacolo tutta in ascesa. Scopriamola insieme.

chiudi

Caricamento Player...

Non è solo bello e muscoloso Andrea Preti. È anche un ragazzo che ha sudato tutto quello che ha guadagnato e si è fatto le ossa come tanti giovani italiani di oggi. Qual è stato il suo percorso lavorativo?

Andrea Preti, gli esordi

«I miei genitori sono ristoratori, quindi sono nato e vissuto in un ristorante, facendo il barista o servendo i tavoli», ha confidato Andrea alle pagine de La Stampa. Dopo il diploma alla scuola alberghiera il giovane ha iniziato a lavorare in bar e ristoranti, come cameriere, ricevendo uno stipendio di 6,50€ all’ora.

La sua carriera come modello è stata fortemente voluta dalla madre. La donna infatti è stata la spinta che lo ha convinto a fare il primo provino a quattordici anni. Da lì ne sono seguiti tanti altri fino a quando Andrea non è stato notato dall’assistente di Simona Ventura, Domenico Zambelli. In questo modo è entrato a far parte del mondo della moda, arrivando ad essere un modello celebre e famoso. Ha fatto le campagne pubblicitarie di marchi come Dolce&Gabbana, Vogue Uomo e GQ. Ha inoltre conquistato la copertina dell’Officiel Hommes, che, per un modello, è il traguardo lavorativo più ambito.

Andrea Preti, la carriera nel cinema

La vera passione di Andrea è però il cinema. Il suo attore preferito, nonché modello recitativo, è Leonardo Di Caprio. In contemporanea con il lavoro da modello Andrea Preti ha studiato alla Susan Batson Academy di New York. Nel 2014 arriva il primo successo: ha infatti scritto, diretto ed interpretato, insieme a Stefania Rocca, il film One more day.

La sua carriera come attore prosegue lo stesso anno, quando gira il cortometraggio The wolf man. Ha recitato anche in Furore-Il vento della passione e in Di tutti i colori accanto a Giancarlo Giannini.

Fonte foto copertina: www.instagram.com/andreapreti88/