Il “brain fog”: quando non sei più in grado di concentrarti e ragionare

Bassa, se non inesistente, concentrazione, ti senti debole e stanca, non riesci più a risolvere neanche una semplice questione? Probabilmente ti ha colpita il fenomeno del brain fog…

L’annebbiamento mentale o brain fog può presentarsi in qualsiasi momento della tua vita per diverse cause. Non è una malattia, ma può essere definito come un sintomo che tutt’oggi è sottoposto a degli studi più specifici. Il brain fog rappresenta quello stato d’animo in cui non riesci più a concentrarti, a ragionare, a risolvere anche un problema o un compito elementare e la stanchezza prende il sopravvento. Subisci un vero e proprio annebbiamento alla mente e ci si sente completamente K.O.

Ma da cosa è dovuto questo fenomeno? Scopriamolo subito…

Le cause del brain fog

La dieta potrebbe influire molto sul tuo stile di vita e potrebbe essere la causa del brain fog. Secondo il professor Perlmutter dell’Università di Miami e presidente dell’associazione The Better Brain Foundation, il cervello raccoglie circa il 4% del peso corporeo consumando fino al 25% dell’intero fabbisogno energetico. Per potergli dare la giusta carica servono i micronutrienti, quali vitamine e minerali. Una carenza di vitamina B12 e D possono pefino nuocere al cervello.

ragazza distesa
Fonte foto: https://pixabay.com/it/ragazza-donna-bellezza-modello-97433/

Un’altra causa potrebbe essere una malattia cronica in corso, come l’artrite reumatoide o problemi alla tiroide e di conseguenza questa malattia influenza la qualità del sonno, arrivando a soffrire di annebbiamento mentale.

Una delle cause più comuni al giorno d’oggi è lo stress, senza ombra di dubbio. Un eccessivo stress mentale e fisico causano una concentrazione scarsa e molta stanchezza psico-fisica. Proprio per questo, bisogna sempre trovare il giusto risposo e staccare dalla solita routine stressante.

Ma attenzione, perché il problema potrebbe essere causato anche da una possibile depressione e ansia. Potrebbe anche essere che l’annebbiamento sia dovuto dagli effetti collaterali degli antidepressivi. Ma secondo una ricerca scientifica, il professore Perlmutter spiega come questi disturbi dell’umore possano essere originati da uno stato di infiammazione. Di conseguenza le sostanze chimiche che la causano aumentano e danneggiano anche la funzionalità cerebrali.

Per poter guarire dal brain fog l’unica cosa che puoi fare è parlarne con qualcuno e iniziare a farti seguire da chi se ne intende.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/ragazza-donna-bellezza-modello-97433/

ultimo aggiornamento: 13-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X