Essenziale, cosmopolita, pratica: l’autunno/inverno di Bottega Veneta riscopre lo stile atemporale delle origini.

Succeduto al direttore creativo di Bottega Veneta Daniel Lee lo scorso anno, l’attuale direttore creativo del brand Matthieu Blazy ha raccolto il testimone non solo del suo predecessore ma anche la storia stessa del marchio: tante quindi le aspettative su di lui, esaudite a pieni voti già nella prima sfilata del febbraio 2022 alla Milano Fashion Week, presentando una collezione che ha riassunto e identificato il dress code di Bottega Veneta. Oggi quella stessa collezione è protagonista di una campagna cosmopolita, scattata tra Italia e Belgio, che ferma e sigilla le tendenze delle borse in pelle e i must have essenziali della stagione fredda alle porte.

Bottega Veneta, la collezione autunno/inverno 2022: look minimal e basic senza tempo

Matthieu Blazy non ha voluto né strafare né stravolgere Bottega Veneta ma ne è andato a ripescare l’origine e la storia: un ritorno all’essenziale che si percepisce anche nei look invernali del brand: jeans, camicie, pantaloni dritti, capi quotidiani da valorizzare con scarpe e borse, ricordando che la storia di Bottega Veneta è partita sempre e comunque dall’inestimabile valore e manifattura della sua pelletteria.

“Bottega Veneta è stata creata da un collettivo di artigiani. Questa è la storia e questo è il modo in cui abbiamo affrontato la campagna: insieme, con molti modi diversi di vedere le cose. Bottega Veneta è essenzialmente pragmatica perché è un’azienda di pelletteria. Essendo specializzata in borse, si tratta di movimento, di andare da qualche parte; c’è fondamentalmente un’idea di artigianato in movimento. È più stile che moda nella sua atemporalità. Questo fa parte del suo potere silenzioso”, così Blazy ha sintetizzato la direzione che ha dato al marchio.

Evidente è la scelta di puntare su pezzi basic da valorizzare, quei must have senza tempo che nel nostro guardaroba restano per sempre, pronti a lanciare nuove tendenze semplicemente puntando sul mix and match.

Le scarpe e le borse che detteranno tendenza: le bag maxi e intrecciate, i cuissard lunghi e alti

E se è vero che le protagoniste della collezione invernale di Bottega Veneta sono gli accessori, non possiamo che focalizzarci sulle borse che senza ombra di dubbio diventeranno una tendenza da replicare per molti brand e a cui tutte le fashion addicted cederanno. A partire dalla borsa maxi pochette dalle dimensioni di un cuscino e da portare proprio come se fosse una cartellina porta documenti, passando per la bucket bag staccabile e da portare come uno zaino, fino alla mini shoulder bag intrecciata, classico dei classici.

– E per le scarpe occhio agli stivali cuissardes: il modello innovativo e trendy sarà proprio quello a gamba larga lungo, in alcuni casi anche fin su la gamba come fosse un pantalone dalla texture intrecciata, che enfatizza tutta la bellezza di questo modello che dal classico camoscio è pronto a reinventarsi esplorando nuovi dress code.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 09-09-2022


Dal 20 al 26 Settembre 2022 al via la Milano Fashion Week 2022: il calendario delle sfilate

Un’unica essenza, più sfumature: Bare è il nuovo profumo di Victoria’s Secret che si adatta alla pelle di chi lo indossa