Bonus gomme 2022: è stato proposto un incentivo di 200 euro da inserire nel Decreto Legge sull’energia: vediamo a chi è destinato.

Entro la fine del 2022 potrebbe uscire un bonus gomme. Su richiesta di alcuni politici, l’incentivo di 200 euro dovrebbe essere inserito nel Decreto legge sull’energia ed essere destinato ad una specifica ‘categoria’ di italiani. Vediamo a chi è rivolto e cosa bisogna fare per poter accedere a questa nuova misura.

Bonus gomme 2022: la proposta dei politici

Tra i tanti incentivi lanciati dal governo, presto potrebbe essercene uno anche per quel che riguarda i pneumatici di auto e moto. Gli esponenti di Forza Italia, Movimento Cinque Stelle e Lega hanno proposto di inserire il bonus gomme all’interno del Decreto legge sull’Energia. Lo scopo, ovviamente, è garantire il cambio di pneumatici anche a coloro che non hanno la possibilità economica di farlo. Le gomme sono fondamentali per garantire la sicurezza degli automobilisti e dei motociclisti, ma non tutti hanno abbastanza denaro per fare fronte periodicamente ad una spesa di questo tipo. Inoltre, è bene sottolineare che il cambio gomme è, in alcuni casi, obbligatorio e sono previste delle sanzioni per quanti non rispettano questa legge.

Il bonus gomme, pari ad una cifra massima di 200 euro, è destinato a coloro che hanno intenzione di acquistare pneumatici di classe A o B, ovvero quelli che garantiscono una perfetta adesione all’asfalto bagnato. Al momento, non si tratta di un incentivo effettivo, per cui non abbiamo dettagli certi. Nonostante tutto, sembra che dovrebbero essere stanziati 20 milioni di euro.

Bonus gomme: i requisiti

Considerando che il bonus gomme è, per ora, solo una proposta di legge non possiamo parlare di requisiti fissi. Al momento, infatti, ci stiamo basando sulle prime indiscrezioni trapelate su Al volante. Pare che, per accedere all’incentivo, non sia richiesto nessun limite inerente il reddito Isee. Questa nuova misura, probabilmente in vigore fino al 31 dicembre 2022, sarebbe disponibile fino all’esaurimento dei fondi. Non è necessario presentare una domanda, ma si può chiedere lo sconto direttamente al gommista. Quest’ultimo riceverebbe un rimborso entro 120 giorni dall’emissione dello scontrino.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 28-03-2022


Green Pass e mascherine: cosa cambia dal 1° maggio

Come scrivere una canzone: si parte dalla musica o dal testo?