Covid, cosa cambia dal 1° maggio: le novità e le regole su Green Pass, mascherine e restrizioni.

L’Italia si prepara alla grande stagione delle riaperture e della ripartenza. Con la fine dello stato d’emergenza il 31 marzo, il nostro Paese torna a riassaporare la normalità dopo oltre due anni di pandemia. Il virus non è certo scomparso, come dimostra la risalita dei contagi. Ma grazie alle vaccinazioni e alle precauzioni con cui ormai conviviamo da tempo, è finalmente possibile fare a meno di alcune restrizioni.

Se molte regole cambieranno già a partire dal 1° aprile, sono tante le novità che dovrebbero essere ufficializzate a partire dal prossimo 1° maggio: ecco cosa cambierà, dall’utilizzo delle mascherine all’obbligo di Green Pass.

Calendario riaperture: cosa cambia dal 1° maggio

Ripartenza ad aprile, svolta a maggio. Questo sembrerebbe essere il piano del governo in relazione ai cambiamenti nelle restrizioni e nella lotta al Covid da calendario. Se già dal 1° aprile potremo fare a meno di molte regole divisive messe in atto in questi mesi, tra cui la divisione in colori delle Regioni, è da maggio che dovrebbe arrivare il vero cambiamento radicale.

green pass
green pass

Dalla festa dei lavoratori potremmo infatti dire addio a molte restrizioni severe, tra cui l’obbligo di Green Pass per la gran parte dei luoghi pubblici, ad eccezione di Rsa e ospedali. Nella stessa data dovrebbe venir meno anche l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso, anche se sulla questione è ancora aperto il dibattito in seno al governo. Per ora il ministro Speranza sta temporeggiando, e ha affermato che una decisione definitiva verrà presa solo nel corso del mese di aprile. A preoccupare è infatti la risalita dei contagi, che potrebbe costringere a rallentare la corsa alle riaperture, almeno momentaneamente e in via precauzionale.

Green Pass e mascherine: le nuove regole dal 1° aprile

Mentre l’Italia è tornata negli ultimi giorni di marzo a essere totalmente bianca, il 1° aprile il Paese si prepara a dire addio non solo alla divisione in colori, ma anche a una serie di regole che ci hanno accompagnato in questi mesi.

Stando a quanto stabilito dal decreto Covid pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, con l’arrivo di aprile non sarà più obbligatorio mostrare il Green Pass per consumare all’aperto in bar e ristoranti, così come non servirà più per poter andare a lavoro e salire sui mezzi pubblici. La versione base della certificazione, ottenibile anche tramite tampone, sarà però ancora obbligatoria per poter entrare in uffici pubblici, poste e banche. Novità anche per quanto riguarda le quarantene, ulteriormente allentate.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

coronavirus

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 28-03-2022


Cosa significa CODA?

Bonus gomme 2022, proposto un incentivo di 200 euro: i requisiti