Blunt cut: il taglio del 2016 è geometrico

Anno nuovo, nuovo look, il taglio più trendy del 2016 si chiama Blunt Cut è molto semplice ma anche versatile

chiudi

Caricamento Player...

Se volete cambiare stile ai vostri capelli, il look giusto da copiare dalle star nel 2016 è il Blunt cut ovvero un taglio ordinato e geometrico che arriva direttamente dagli USA dove sta già spopolando: dimenticate i capelli scalati tutti di lunghezze diverse, difficili da gestire. Il Blunt Cut prevede proprio un taglio netto, regolare tutto della stessa lunghezza, sta a voi scegliere se portarlo corto, medio sopra le spalle o lungo. Le punte sono di una lunghezza precisa e non sfilacciate come andavano di moda nel 2015, in questo modo il taglio rimane molto elegante o ordinato, ma va curato con particolare attenzione per mantenerlo tale.

La versatilità del Blunt Cut

In linea di massima, un taglio come il Blunt Cut sta bene a tutte, sta a voi sbizzarrirvi scegliendo la vostra lunghezza preferita, il colore o la piega.

Già perchè il Blunt Cut ha il potere di adattarsi a vari stili: è bellissimo ed elegante se portato liscio, perfetto per la scuola o il lavoro, ma è anche molti carino acconciato con qualche onda morbida per un look romantico da sera o tempo libero.

Inoltre, dalla media lunghezza in poi, il Blunt cut può anche essere comodo se legato in una coda, perchè i capelli, tutti lunghi uguali, vengono presi bene dall’elastico: ottimo per fare sport senza fastidi.

Con il blunt cut si può anche giocare con i colori, se volete un look elegante e senza tempo, è consigliabile scegliere un colore unico e classico, se invece amate sperimentare e volete donare un po’ più di movimento alla chioma, potete provare uno shatush o un degradè dei colori che più vi piacciono, anche quelli più particolari.

La riga? In mezzo o di lato, sta a voi, ma è una cosa che dovete scegliere prima di fare il taglio e poi mantenerla per far sì che sia sempre ben preciso.

Blunt cut
Fonte: Instagram