Beautiful Curvy 2017: il calendario che esalta la vera bellezza

Anche quest’anno diverse modelle dal corpo sinuoso e procace che hanno posato per il Beautiful Curvy 2017, il calendario che esalta la bellezza femminile reale

chiudi

Caricamento Player...

Non serve necessariamente essere una taglia 40 per essere splendide e le curvy di tutto il mondo ce l’hanno fatto capire da tempo, conquistandoci con le loro forme sinuose e procaci e dimostrando di poter arrivare davvero ovunque.

E’ proprio per celebrare la loro bellezza che è tornato per il quinto anno consecutivo il calendario Beautiful Curvy 2017.

Il modello della ragazza da calendario lo conosciamo bene: alta, estremamente provocante e soprattutto magra. Ma come ogni anno per combattere questo stereotipo è tornato il calendario a tutte curve.

Un progetto che per il 2017 coinvolge donne e uomini di età e provenienza diversa per promuovere la molteplicità in tutte le sue espressioni come base fondamentale per una società più equa e sana, attraverso dodici mesi in bianco e nero che portano alla luce, con naturalezza e leggerezza, l’importanza dell’amore per se stessi, l’accettazione ed il rispetto.

Curve orgogliose in lingerie

Nel Beautiful Curvy 2017 potremo trovare 29 donne tra i 21 e i 50 anni, dalla 44 fino alla 52, tutte così orgogliose delle loro forme da aver accettato di posare in lingerie e abiti sexy senza avere vergogna dei chiletti di troppo e delle imperfezioni.

Tra di loro, anche una “modella celebre”, Paola Torrente, la seconda classificata a Miss Italia, che ha destato clamore proprio a causa della sua fisicità curvy, ben diversa da quella delle altre concorrenti, e due uomini taglia “XL”. Il calendario Beautiful Curvy 2017 è stato voluto da Barbara Christmann e da Stefano Bidini con l’obiettivo di celebrare una bellezza fuori dai canoni classici e il risultato è stato incredibile.

Le curvy sfoggiano il loro corpo sinuoso, la loro sensualità e soprattutto il loro sorriso, dimostrando di andare orgogliose delle loro forme generose.

Fonte Immagine: pinterest