Associazioni consumatori in Sicilia

Dalla contestazione di imposte troppo esose all’assistenza finanziaria dei cittadini: storia e servizi della maggiore associazione dei consumatori in Sicilia

chiudi

Caricamento Player...

Associazioni consumatori in Sicilia: a Patti, in provincia di Messina, nasce nel 2005 l’associazione destinata a diventare in pochi anni l’associazione regionale dei consumatori. Attiva inizialmente in ambito tributario, si è poi occupata di promozione per la gestione pubblica delle risorse idriche della regione, negli ultimi anni è attiva nell’assistenza e nel supporto delle vittime di usura.

Dalle Associazioni Consumatori in Sicilia al Tribunale dei Consumatori

A Patti è stata fondata nel 2005 l’unica associazione dei consumatori la cui sede non è registrata presso un capoluogo di provincia. Nacque inizialmente per contestare le imposte tributarie relative alla Tariffa di Igiene Ambientale, ritenute troppo alte rispetto ai servizi espressi dalla Regione. Nel 2006 grazie ai diversi successi ottenuti e alla richiesta di adesione ricevuta da parte di altri comuni della regione Sicilia, l’Associazione assume il nome di Associazione dei Consumatori Siciliani. Sono degli anni appena successivi le battaglie per la gestione pubblica delle risorse idriche e per la ripresa dello smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani da parte del Comune, presentando inoltre un gran numero di esposti relativi allo stato di salute ambientale della regione. Dal 2014 fornisce ai consumatori anche servizi di assistenza finanziaria, consulenza sui mutui nonché sui tassi e le clausole contrattuali delle assicurazioni.
Nel Gennaio 2015 l’Associazione cambia nuovamente nome, divenendo “Associazione Tribunale del Consumatore” trasformandosi in una Associazione per la Promozione Sociale.

Sedi e contatti

Attualmente le sedi del Tribunale del Consumatore sono a Patti, a Messina, a Barcellona, Milazzo, Taormina e in molte altre città. Dal momento che l’associazione si fonda sulla collaborazione volontaria di soci professionisti che mettono gratuitamente a disposizione le proprie conoscenze, sul sito del Tribunale del Consumatore è possibile scaricare la modulistica per aprirne una sede.
E’ possibile contattare il Tribunale del Consumatore attraverso telefono, fax, email e, naturalmente, sportelli territoriali aperti in ogni sede.