Dalle cabine per il trucco ai siti, in vent’anni il virtual makeover ha fatto passi da gigante. Ecco come realizzarlo con i nostri smartphone.

Tempo fa, se ci si voleva cambiare i connotati bisognava ricorrere alle cabine dei punti vendita di cosmetici. Poi, la svolta: le prime apparizioni di siti, che proponevano un rifacimento del proprio viso, datano 2010. Erano proposte divertenti, ma non di alta qualità. Oggi, una nuova rivoluzione del virtual makeover è in atto e tutto grazie ai mezzi per scattarsi i selfie, su Android e iOS. Oggi, appunto, a farla da padrona sono le app free che trasformano il nostro viso. Ecco quali sono le più famose e usate nel mondo.

Le app libere più semplici

La prima app è Hairstyle Makeover, nata sulla falsariga del sito taaz.com. Permette di sperimentare nuovi tagli di capelli, secondo quanto mostrato da una modella e poi direttamente sul proprio viso, caricando la propria fotografia. Attenzione: si può usare solo con iOS.

virtual makeover
Fonte foto: https://www.instagram.com/perfect365_official/?hl=it

Permette di sperimentarsi con tagli e acconciature diverse anche Mary Kay Virtual Makeover, con l’aggiunta però dell’opzione trucco (sempre che non si segua i tutorial della amatissima Clio).

Caricando la propria foto si possono scegliere prodotti e applicarli su metà del viso, in modo da avere il paragone “prima-dopo”. In più, largo allo shopping: una sezione apposita permette di acquistare i prodotti “testati”.

Ecco un effetto di Mary Kay Virtual Makeover:

Le app libere più sofisticate

Automatica l’elaborazione delle nuove fattezze su Perfect365. Quindi, assenti i bisogni di dare aggiustatimi qua e là. La foto finale si può scaricare sul cellulare, ma è di bassa qualità. Per una di maggiore resa, viene richiesto il pagamento. Su questo modello, è altrettanto avanzata la app YouCam Makeup, che permette di scaricare le immagini ottenute in alta qualità tramite e-mail e profilo Facebook.

Detto questo, la più quotata è, in assoluto, Camera360. Questa app è particolarmente apprezzata per il suo lavoro di miglioramento dei selfie. Al centro, il ritocco senza che questo sembri innaturale. Esiste anche in una versione “premium”.

Fonte foto: https://www.instagram.com/perfect365_official/?hl=it

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 16-11-2019


La Ghd, il ferro, quella a infrarossi: ecco le migliori piastre per capelli!

Avere un partner per non soffrire? Vero, aumenta la soglia di tolleranza al dolore!