Amido di mais e glutine

L’uso ideale nelle diete dei celiaci

chiudi

Caricamento Player...

L’amido di mais si utilizza in moltissime ricette come addensante ma l’uso si è esteso nel tempo grazie ad una serie di proprietà che lo rendono ideale anche nella dieta dei celiaci.

Amido di mais e celiachia

L’amido di mais o maizena è una polvere bianca e impalpabile prodotta da un processo di lavorazione del mais. Il prodotto finale ha un largo uso nella cucina per la preparazione di minestre, budini e zuppe come addensante; oltre a rappresentare un valido alleato per la preparazione di torte e dolci che risultano più soffici, ben lievitate e con un sapore che non viene per niente mutato ma bensì esaltato.

Oltre a quest’uso se ne fa un utilizzo sempre più esteso nel campo della bellezza con creme, deodoranti e prodotti make up  che usano l’amido; inoltre alcuni farmaci lo usano come eccipiente grazie alle proprietà antiossidanti, quelle per la regolarità intestinale e per cuore e circolazione.

Ultimamente viene utilizzato nelle diete di chi soffre di celiachia e non può digerire il glutine.

Sostituisce la farina di frumento, per la preparazione di alimenti per persone affette da celiachia, quindi intolleranti al glutine.

Può essere usato da solo o mescolato alla farina di riso o alla fecola di patate. Prima dell’utilizzo è necessario controllare che il prodotto indichi per esteso la dicitura “senza glutine”.

Con questo prodotto si possono creare le classiche ricette come torte o crepes, o i fantastici budini.

I costi sono anche piuttosto contenuti; oltre ad essere vari per qualità e tipologia: quelli biologici o naturali, in bustine singole o in confezioni molto grandi anche da 5kg; comunqe il costo non supera i 10 euro ma comunemente può essere acquistato anche a prezzi molto inferiori. E’ anche facile da reperire in qualsiasi supermercato, molto più facilmente di altri tipi di amidi più complessi o provenienti da zone più lontane e poco diffusi, da cercare in negozi specifici.