Amazon moda, cos’è

Nato come libreria online, Amazon oggi ha completamente modificato il suo volto e la sua geografia. Arrivando ad includere addirittura prodotti di moda.

chiudi

Caricamento Player...

Sarà per via dei cambiamenti di un mercato sempre più instabile e sempre più alla ricerca di prodotti particolari e unici. Ma anche Amazon, la piattaforma web per comprare libri, si è trasformato, includendo uno spazio per vendere capi di moda.

Amazon, la moda a portata di un click

Forse in molti conosceranno il servizio Amazon Buy Vip, il portale, anch’esso di moda, dove però è possibile acquistare solo prodotti di marca a prezzi scontati. Amazon moda è invece un’altra realtà. Qui, infatti, non si trovano solo capi d’abbigliamento delle grandi marche, ma di qualsiasi genere e brand.

Society New York, Lark and Ro, Scout and Ro, Franklin and Freeman e North Eleven sono alcuni dei nomi lanciati da Amazon moda. Questa scelta è una scelta strategica. Scegliendo infatti di puntare sull’abbigliamento, Amazon riesce a recuperare fino al 40% in più sul venduto, a differenza dei prodotti dell’elettronica dove il guadagno era minimo. Di contro questi e-commerce di moda online faticano a decollare: solo il 15% degli utenti attivi compra da Amazon moda.

Chiara Ferragni testimonial d’eccezione

È stata la bionda cremonese la scelta che Amazon moda ha fatto per la sua campagna primavera-estate 2016. La campagna è stata lanciata il 9 marzo in Inghilterra, Italia, Francia, Germania e Spagna. Il giorno precedente invece era stato dato il via alla vendita degli abiti indossati da Chiara Ferragni su cinque e-store, fra cui appunto Amazon moda.

Inutile dire che gli abiti e gli accessori sono andati a ruba. La scelta strategica di creare un connubio fra The blonde salad e il colosso dell’e-commerce Amazon hanno creato una sinergia che ha fatto impazzire gli utenti. Il grande successo della campagna ha inoltre permesso ad Amazon moda di farsi conoscere meglio in tutto il mondo.