Allenamenti settimanali di crossfit

Quanti sono gli allenamenti settimanali di crossfit ideali? Fissate il vostro obiettivo e otterrete risultati stupefacenti

chiudi

Caricamento Player...

Il crossfit viene inventato in America negli anni ’70 da Greg Glassman e inizialmente veniva utilizzato negli allenamenti militari. È uon tra gli allenamenti più intensi e faticosi del fitness, il cui obiettivo è rinforzare tutto il corpo, scolpire i muscoli e velocizzare il metabolismo, ma per ottenere dei buoni risultati quanti allenamenti settimanali di crossfit sono necessari?

Ciascuna sessione di crossfit è generalmente diversa dall’altra. Si spazia dalla corsa al salto o dall’arrampicata allo spostamento di carichi pesanti. Ogni allenamento dovrà, naturalmente, essere concordato con un personal trainer e mai essere eseguito da soli. Il numero di allenamenti settimanali di crossfit dipende dagli obiettivi che si desidera raggiungere. Tre allenamenti a settimana a giorni alterni sono ottimi se si vuole rimanere in forma e migliorare il tono muscolare. È importante lasciare al muscolo almeno ventiquattro ore per rigenerarsi. Il riposo tra una seduta di fitness e l’altra è fondamentale per permettere la rigenerazione delle fibre muscolari. Soprattutto agli inizi avvertirete una forte sensazione di pesantezza alle gambe dovuta alla concentrazione di acido lattico che sparirà circa un giorno e mezzo. Una volta dato ai muscoli il tempo di riprendersi e rigenerare nuove fibre potete eseguire un’altra sessione. Un programma che prevede tre incontri settimanali è comunque piuttosto impegnativo, dato soprattutto i ritmi di lavoro sempre più intensi. Tuttavia, se possibile, sarebbe un vero toccasana riuscire ad eseguire un allenamento due volte a settimana, ovviamente non a giorni consecutivi. Non sempre è facile conciliare gli impegni per dedicarsi al benessere del proprio corpo, ma due incontri settimanali sono perfetti per ridare la giusta carica e rinvigorire il corpo e la mente. Un’attività intensa come il crossfit non solo apporta benefici fisici a livello muscolare, ma stimola una forte produzione di serotonina, riportando il buon umore.

Fonte immagine copertina: Equip4 via Flickr