Alberto Zambelli primavera estate 2018: sfilata di extravaganza ordinaria

Alberto Zambelli primavera estate 2018 presenta la sua nuova collezione con una sfilata glamour di extravaganza ordinaria

chiudi

Caricamento Player...

Alberto Zambelli primavera estate 2018 ha presentato la sua nuova collezione a Milano Moda Donna alla Sala delle Cavallerizze del Museo della Scienza e della Tecnologia con una sfilata glamour di extravaganza ordinaria. L’ispirazione per Zambelli arriva dalla laguna di Venezia degli anni Venti e dalle linee e dai colori dei ritratti di Felice Casorati.

Alberto Zambelli primavera estate 2018

Alberto Zambelli primavera estate 2018 propone un incontro di ricerca in linee orizzontali e verticali, tonde e quadrate, solo apparentemente inconciliabili. Ecco fra le linee apparire capi a tunica, a cappa, a matita e a scatola e il recupero di tonalità preziose.

Zambelli pensa e disegna la collezione per una donna dal vigore passionale, energia e rigore in una semplicità positiva.

Un rigore ordinario messo in evidenza dalla stoffa che sembra fasciare il corpo oltre che dai volumi geometrici ed angolari. Non mancano però anche volumi oversize, morbidi e generosi.
Alberto Zambelli primavera estate 2018Dunque ecco sfilare grandi pettini per tenere alti i capelli ma anche fermacapelli stampati su cappotti e top ricamati. Ma anche su abiti e gonne.

Una donna rigorosa nei suoi capi a scatola ma anche sensuale nei longdress ricamati e trasparenti. Nei tailleur, bluse, abiti grembiule prevale l’effetto trasparente, velato e molto femminile. L’aggiunta di stoffa a scopo unicamente ornamentale.

Sufi-tuniques in popeline dall’ampio respiro, abiti dai generosi drappeggi sul retro e top ad andamento orizzontale. Capispalla in pizzi deco’ e check aristocratici si contrappongono a ampissimi colli che diventano carré sulla spalla.

Fra i colori predomina il bianco nelle tonalità sale, aurea e carta da lucido, il nero, il rosa tenue e il nude cosmetico. Non mancano colori vivi come blu laguna e arancio tonico.

Alberto Zambelli fa sfilare sandali neri, bianchi o nude indossati con calzini bicolori.