L’home page del sito italiano di Accessorize dichiara di essere temporanemente chiuso: il brand sembra stia per lasciare definitivamente il mercato italiano.

Negli ultimi anni le amanti di Accessorize, il brand inglese di bijoux e accessori, avranno notato che in diverse regioni d’Italia il marchio ha iniziato a chiudere i suoi negozi. Un colpo al cuore per chi è rimasto incantato negli store dinanzi ad una linea di bijoux, borse e accessori che sapevano coniugare qualità e stile ad un prezzo competitivo, sicuramente maggiore rispetto alla media dei negozi di bijoux, ma tuttavia accessibile.

Sembra che l’avventura italiana di Accessorize questa volta stia pr giungere definitivamente al termine: da un po’ infatti il sito risulta in stop, infatti lo shop online risulta temporaneamente chiuso. Non è negata all’utente la possibilità di riempire il carrello, ma la procedura non permette di terminare l’acquisto.

Accessorize, chiusura anche online: sul sito non è possibile fare acquisti

“Il nostro shop è temporaneamente chiuso, ci scusiamo per il disagio”, in tanti avranno letto la scritta che appare sull’home page del sito Accessorize. Attualmente dalle notizie che trapelano circa anche la situazione e le operazioni finanziarie di Melite Italia, che gestisce i negozi del marchio, è difficile capire se quel temporaneamente sia realmente riferito ad un periodo limitato.

Una decisione piovuta a ciel sereno, dato che sui canali Instagram e online il brand inglese aveva appena annunciato la nuova collezione di accessori e bijoux della primavera/estate 2021, lancio che risale a più di un mese fa.

In un momento dove lo shop online ha assunto un’importanza fondamentale per i brand e dove la concorrenza del fast fashion può essere battuta soprattutto proponendo accattivanti offerte online, la decisione di Accessorize stupisce, lasciando pensare che il brand stia realmente valutando se continuare la propria avventura italiana.

Melite Italia a Milano: salta il piano di procedura pre-fallimentare

La chiusura online in realtà sembra essere solamente la punta dell’iceberg di una crisi iniziata dalla chiusura dei negozi: pochi infatti sono quelli ancora esistenti in giro per l’Italia, e quei pochi sono concentrati per lo più a Milano, dove sembra si stiano decidendo le sorti del futuro di Accessorize.

La rapidità con cui è stato bloccato l’e-shop online e la decisione di Melite Italia di bloccare anche il piano di procedura pre-fallimentare che era stato concordato a Milano ai fini di salvare la situazione di indebitamento ha stupito tutte le parti in causa. Le intenzioni iniziali di Melite Italia sembravano essere quelle di valutare soluzioni alternative alla chiusura.

L’idea originaria infatti era quella di ridurre il personale negli store restanti e creare le condizioni per una migrazione concentrata per lo più in una strategia online, con e-commerce ed eventualmente dei sub-franchising.

Invece a quanto pare dopo 18 anni dall’apertura del primo store, Accessorize sta davvero per lasciare definitivamente l’Italia anche come piattaforma web: attualmente infatti l’unico shop online attivo è quello londinese.


Decolla a caro prezzo l’ultima bag a forma di aereo firmata Louis Vuitton

L’eleganza riscopre l’essenziale: i look degli Oscar 2021 da cui prendere ispirazione