Sai come accendere la carbonella? Scopri le regole base per riuscirci in modo semplice, pratico, veloce e, sopratutto, naturale.

Con la bella stagione, la voglia di trascorrere le giornate con amici e famiglia attorno ad un bel barbecue è sempre tanta. Non tutti, però, sanno come accendere la carbonella in modo semplice e naturale. E ciò, alle volte, può portare a perdere un po’ la voglia di organizzare dei pranzi all’aperto. Scopriamo quindi, quali sono i passi da compiere per la corretta accensione della carbonella.

Accendere il fuoco del barbecue in modo naturale: le regole da seguire

Accendere il barbecue non è sempre facile e, l’uso di sostanze tossiche per facilitare il procedimento non è ben visto da tutti.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

carbonella
carbonella

Per fortuna, mangiare senza danneggiare la salute è possibile e per farlo basta munirsi di alcuni materiali facili da reperire come i rametti secchi e i fogli dei quotidiani.

Per accendere il barbecue basta sistemare la carbonella alla base ed in quantità abbondanti.
Per azionarla, invece di usare il combustibile si potranno usare i prodotti precedentemente messi da parte. Per farlo, si dovranno aggiungere alla carbonella dei rametti secchi o, qualora non se ne avessero, dei fogli di quotidiano. I fogli delle riviste, infatti, a causa dei colori e dell’effetto patinato sono meno naturali e potrebbero risultare comunque tossici.

Per mettersi al sicuro, l’ideale sarebbe fare il pieno di rametti di legno. Quelli in esubero potranno essere usati successivamente per prepare dei bei segnaposto.

Gli errori da non commettere mai quando si accende la carbonella

Per accendere la brace nel modo corretto è molto importante evitare di commettere alcuni errori comuni che possono comprometterne il risultato finale.

Prima di tutto è importante prendersi il giusto tempo in modo da non doversi affrettare successivamente. Detto ciò è necessario produrre la giusta quantità di fumo. In tanti sono convinti che questo debba essere molto ma la verità è che non serve produrne in grandi quantità. La cottura sarà comunque buona e possibilmente migliore.

Infine, è importante anche tenere in considerazione un certo periodo di stallo della temperatura. Periodo nel quale non si dovrà cercare di alzarla, cosa che comporterebbe a bruciare il cibo in cottura.

Accendendo il barbecue in modo naturale e senza commettere gli errori più comuni, il risultato sarà sicuramente ottimo e si potrà godere di una giornata piacevole senza troppi sforzi.


Peli sotto il mento: come eliminarli in modo naturale

Come eliminare le borse sotto gli occhi in modo semplice e naturale