A Natale regala un trattamento laser per ritrovare la giovinezza

Natale 2015: tra i regali più gettonati laser contro gli inestetismi, raggi infrarossi e farmaci da iniettare per ritrovare la giovinezza

chiudi

Caricamento Player...

I trattamenti per combattere la cellulite e spianare le rughe si avvicinano sempre di più alla saga di Guerre Stellari…

Come ogni anno con l’approssimarsi del Natale è corsa al regalo perfetto last minute. Si sa, i trend hanno mutato il loro corso e, soprattutto in questi ultimi anni pare abbiano preso una piega curiosa. Sotto l’albero infatti, assieme all’hi tech, al bijou di lusso e al classico intimo  sarà la medicina estetica a fare da protagonista con i pacchetti beauty box per trattamenti viso e corpo.

Il trend in voga da qualche anno viene confermato: sempre meno chirurgia e sempre più medicina estetica.

Da qualche anno a Natale gli interventi antiaging vedono un incremento significativo – spiega la dottoressa Stefania Enginoli, medico chirurgo specializzato in chirurgia non ablativa a Milano – Parliamo però di interventi soft, di medicina estetica più che di chirurgia

Una tendenza dettata dalle maggiori difficoltà economiche, ma anche da una persistente diffidenza nell’affrontare un intervento chirurgico con lunghe degenze post operatorie e risultati spesso incerti. A tal proposito, afferma la Enginoli:

Se negli anni passati la maggior parte delle persone sceglievano trattamenti mirati per il viso, la nuova tendenza del 2015 sono pacchetti per trattamenti corpo con tecnologie di ultima generazione molto efficaci e che non richiedono innumerevoli sedute

La novità più interessante?

Il trattamento anti cellulite con il NIR (acronimo di Near To Infrared), che, grazie a una luce a infrarossi molto potente stimola calore sottocutaneo che favorisce e innesca la produzione di collagene. Il risultato è un effetto tightenining immediato della pelle, e la conseguente attenuazione dell’effetto buccia d’arancia. Questa terapia è al momento la più efficace in assoluto per rimuovere i liquidi in eccesso presenti in alcune zone del corpo come gambe, glutei, addome e quindi per contrastare la cellulite

Oltre al NIR, che rappresenta l’evoluzione più efficace per la lotta alla cellulite, le ultime novità per combattere lassità cutanee e ristagno di liquido nei tessuti sono l’intralipoterapia, grazie alla quale le cellule di grasso vengono sciolte e poi eliminate dall’organismo, e le sedute di peeling con laser frazionato per un effetto resurfacing che lascia la pelle uniforme, compatta ed estremamente liscia.

Il successo dei trattamenti corpo può essere attribuito alla loro facilità d’esecuzione e rapidità di risultati. Sono tutte procedure, infatti, che non prevedono ‘sacrifici’ da parte del paziente e oltre ad essere indolori, grazie alle moderne tecnologie garantiscono risultati eccellenti puntualizza la Dottoressa Enginoli. Gli effetti di questi trattamenti sono duraturi e non richiedono un numero infinto di sedute, il che per il paziente significa minor investimento di tempo e di soldi, aggiunge la Enginoli.

E per quanto riguarda il viso? Quali sono le cure a cui le pazienti ricorrono più frequentemente per arrivare belle e luminose all’incontro con parenti e amici? 

Le attenzioni si concentrano su rughe di espressione, quelle della fronte e nella zona perioculare, ma anche nella zona delle labbra”, commenta ancora la dottoressa.

I rimedi naturalmente cambiano a seconda delle età:

Le trentenni optano per rimedi più soft, come la biorivitalizzazione a base di acido ialuronico e di altre sostanze naturali che stimolano naturalmente la produzione di nuovo collagene, mentre le quarantenni sono più orientate all’utilizzo dei laser, in particolare quelli frazionati non ablativi come il Clear Lift, che scendono in profondità nel derma, lasciando intatta l’epidermide, per un ricambio cellulare molto naturale e ben visibile


Per le donne over 50 invece consiglio la “soft restoration” una tecnica recente che combina i tradizionali filler, che vengono iniettati con innovative microcannule flessibili, ai mini fili liftanti.

L’effetto è immediato e può essere paragonato a quello di un lifting non chirurgico perché va a restituire i volumi nei punti che con il tempo si svuotano e perdono tonicità, come la zona zigomatica e quella perioculare.

Botulino e acido ialuronico resistono, poiché permettono di intervenire in modo più puntuale, per esempio nella zona del contorno occhi, della fronte e delle labbra e, se usati con misura, in grado di donare un aspetto fresco e molto naturale .

I nuovi filler, che hanno una consistenza più liquida e viscosa di quelli tradizionali, sono in grado di eliminare il cosiddetto ‘codice a barre’ che con il tempo si forma intorno alle labbra, restituendo alla zona intorno alla bocca il volume e la tonicità perdute conclude la Enginoli, che svela così la sua personale classifica degli interventi estetici più richiesti come regalo di Natale 2015.