10 ragazzi confessano le cose più strane che hanno fatto con il loro pene

10 ragazzi hanno confessato a Cosmopolitan.com le cose più strane che hanno fatto con il loro pene. Scopriamole tutte!

A tutti prima o poi viene voglia di sperimentare con la propria sessualità, da soli o in compagnia.

Non sempre, però, i risultati sono quelli sperati, come dimostrano le confessioni di dieci ragazzi, che hanno svelato a Cosmopolitan.com le cose più strane che hanno fatto con il loro pene… vediamo quali!

Le cose più strane che i ragazzi fanno con il pene

  • Brett, 29 anni, ha dichiarato di aver attaccato al suo pene degli occhietti adesivi e di avergli scattato poi una foto, che ha mostrato a un po’ troppe persone!

ragazzo pene

  • Pete, 27 anni, ha provato a far risalire i testicoli all’interno del corpo, come aveva letto su Internet. Quando è riuscito più a farli uscire, è entrato nel panico, ma alla fine tutto si è risolto.
  • Curt, 28 anni, si è toccato con le mani sporche di antidolorifico… una sensazione non proprio piacevole.
  • Tim, 30 anni, quando ha iniziato a masturbarsi da ragazzino, non avendo un lubrificante, ha usato il sapone per le mani, facendo spellare il suo pene come un serpente durante la muta.
  • Jason, 28 anni, quando era adolescente ha provato per ore ad infilare il pene nel suo stesso ano… ovviamente non ci è riuscito!
  • Erik, 26 anni, ha raccontato una cosa molto strana fatta non da lui, ma dalla sua prima ragazza: ha provato ad annodarglielo (e senza avvisarlo).
  • Jeff, 28 anni, da ragazzino ha detto a tutte le sue compagne di scuola che il pene è come la proboscide di un elefante e può essere usato per afferrare e sollevare le cose.
  • Stephen, 29 anni, ha provato ad usare il suo membro per lanciare arachidi in un bicchiere di plastica e si è fermato solo quando ci è riuscito.
  • Josh, 27 anni, si è infilato nel buco da cui esce la pipì un bastoncino di plastica di quelli che si usano per girare il caffè, provando un dolore tremendo!
  • Zac, 28 anni, molte volte nei bagni pubblici ha fatto pipì camminando all’indietro cercando di centrare l’orinatoio.