Dove abita Zucchero Fornaciari? La casa del musicista in Lunigiana

Dove abita Zucchero? Andiamo alla scoperta della sua fattoria… soul!

Quando non è impegnato in qualche concerto Zucchero ama ritirarsi in Lunigiana, nella sua tenuta, fra musica e… una collezione di cappelli!

Zucchero Fornaciari non ha mai fatto segreto di essere un amante della natura e per questo ha acquistato una grande tenuta in Lunigiana (tra la Liguria e la Toscana) che ha ribattezzato affettuosamente Lunisiana Soul, e dove abita con la sua famiglia. Nella tenuta – che è anche una fattoria – il musicista possiede animali da allevamento e campi coltivati.

A Vanity Fair, a proposito della sua vita “agreste” ha dichiarato: “Mangiamo solo la roba coltivata e allevata lì. È un investimento oneroso, ci vogliono sei contadini per mandarla avanti, un pollo mi costa cinquanta volte più che al supermercato, ma almeno è un pollo che conosco, no?”

Zucchero Fornaciari
Zucchero Fornaciari

La casa di Zucchero Fornaciari

Una casa immersa nel verde, fra gli animali e la bellezza della natura incontaminata: così Zucchero ha deciso di trascorrere la sua vita, lontano dai tour e dalla vita frenetica della città. Più volte il musicista ha parlato del suo rapporto con la campagna che, a quanto riporta il Corriere della Sera, “gli avrebbe salvato la vita”.

Nella casa – che sarebbe stata ricavata dalla ristrutturazione di un vecchio mulino – non mancherebbero spazi adibiti alla musica, dove Zucchero può suonare in compagnia degli amici o anche solo comporre nuove canzoni. Il suo studio di registrazione – così come tutti i suoi strumenti – sarebbero lì a portata di mano, ma a dargli la vera ispirazione, ha svelato lui stesso, sarebbe proprio la natura circostante.

Il trasferimento con la famiglia

Zucchero è andato a vivere nella Lunisiana Soul insieme alla sua compagna, Francesca Mozer, e al suo figlio più piccolo, Adelmo Blue. La coppia vi si è trasferita all’inizio degli anni ’90 quando il musicista, capitatovi per caso, si è letteralmente innamorato del luogo:

“Mi sdraiai sull’erba ed ebbi la sensazione di esserci sempre stato. Decisi di comprarlo e farlo rinascere. Nel 1993 iniziai i lavori che mi aiutarono a uscire dalla depressione: mi tenevano il cervello occupato” ha raccontato al Corriere della Sera.

Una curiosità? Nella casa Zucchero possiamo trovare anche la sua immensa e famosa collezione di cappelli che, come ha svelato il musicista, sarebbero oltre 400!

ultimo aggiornamento: 05-02-2020

X