Con iOS 14, Apple ha introdotto diverse interessanti novità, tra cui i widget per iPhone: scopriamo subito cosa sono, come iniziare a usarli e come rimuoverli.

Con iOS 14 – l’ultima versione del sistema operativo per smartphone con cui è stato introdotto l’audio spazioApple consente finalmente ai propri utenti di personalizzare maggiormente il proprio iPhone. Sarà, ad esempio, possibile modificare le icone delle applicazioni, per creare dei fantastici “temi”. Un’altra interessantissima novità è la possibilità di inserire alcuni widget, elementi disponibili già da diversi anni per Android. Scopriamo subito cosa sono questi elementi, come inserirli e come creare delle raccolte.

Cosa sono i widget?

Per “widget” si intende un elemento grafico, inserito nell’interfaccia utente di un dispositivo, che consente ai consumatori di interagire facilmente e rapidamente con una determinata applicazione. In questo caso specifico, gli utenti che posseggono un iPhone su cui gira iOS 14 potranno inserire questi elementi nella Home e nella sezione Oggi (ovvero quella che può essere aperta scorrendo verso sinistra).

Nuovo iPhone

Ogni applicazione può avere uno o più widget con cui gli utenti potranno accedere a delle specifiche funzionalità. Per il momento, trattandosi di una novità lanciata pochi giorni fa, le app che offrono widget sono ancora poche, ma durante i prossimi giorni dovrebbero arrivare sempre più soluzioni.

Inserendo widget, quindi, i consumatori potranno utilizzare delle specifiche funzionalità offerte dalle applicazioni installate senza effettivamente aprire i software in questione.

Come inserire un widget in iOS 14?

Inserire un nuovo widget è un’operazione particolarmente semplice. Gli utenti dovranno tenere premuta un’area vuota della Home fino a quando tutte le applicazioni non iniziano a tremare. A questo punto, apparirà un più (“+”) in alto a sinistra: bisognerà cliccare questo simbolo, scegliere un widget, sezionare una dimensione e cliccare su “Aggiungi”. La procedura è pressoché identica anche nella vista Oggi.

Un widget può occupare molto spazio nella schermata principale e sarebbe quindi opportuno compiere una selezione. Fortunatamente, Apple consente di creare delle raccolte composte al massimo da 10 widget. Per farlo, basterà trascinare un elemento grafico sopra a un altro, come se si stesse creando una semplice cartella.

Altra interessante funzione è la raccolta smart: si tratta di un gruppo di widget che vengono automaticamente scelti in base alle proprie abitudini. Ad esempio, se l’utente ogni giorno alle ore 21:00 apre l’applicazione Orologio del proprio iPhone, è probabile che troverà nella raccolta smart un widget collegato a questa applicazione durante quello specifico orario. Per inserire una raccolta smart, è sufficiente selezionare la voce dedicata nella schermata in cui è possibile aggiungere un nuovo widget.

Rimuovere un widget su iPhone

Per rimuovere invece un widget dal proprio iPhone con iOS 14, bisognerà tenere premuto l’elemento, cliccare su “Remove Widget” e confermare effettuando un click su “Rimuovi”. Sarà ovviamente possibile inserire l’elemento eliminato in qualsiasi momento.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
iphone smartphone

ultimo aggiornamento: 10-10-2020


Cibi in scatola: ecco quelli che non possono mancare nella nostra dispensa

Arriva Sister Act 3: lo annuncia Whoopi Goldberg