La via Francigena a piedi è uno dei cammini spirituali più belli del nostro Paese. Vediamo quali sono gli itinerari più caratteristici.

Anche l’Italia vanta il suo Cammino di Santiago di Compostela, ma molti preferiscono volare verso il Portogallo. Stiamo parlando della bellissima Via Francigena, da percorrere a piedi o in bicicletta. Sono ben 1800 km, di cui 1000 in terra nostrana. Tante le tappe, sia nel bel Paese che in terra straniera.

Via Francigena a piedi: il percorso

La via Francigena ha un percorso a piedi che, nella sua interezza, abbraccia 1800 chilometri tra l’Italia, la Francia e la Svizzera. Un tempo considerato itinerario sacro, che collegava il Nord Europa a Roma, oggi ha perso l’accezione prettamente religiosa. Rimane pur sempre un percorso estremamente spirituale, a prescindere dal proprio credo. Nel territorio italiano si percorrono ben 1000 chilometri, suddivisi in 44 tappe, dal Gran San Bernardo a Roma. Così come accade con il Cammino di Santiago di Compostela, non tutti hanno la forza fisica o le possibilità di affrontare l’intero itinerario. E’ per questo che molti scelgono di avventurarsi tra percorsi di montagna, sentieri di campagna e mulattiere di pietra, scegliendo tappe specifiche.

La via Francigena a piedi ha tappe ben definite, che sono state messe a punto da coloro che, a partire dall’800, si sono avventurati per questo cammino. La Credenziale del Pellegrino, che permette di soggiornare nelle strutture di accoglienza destinate ai camminatori, si ottiene collegandosi al sito viefrancigene.org oppure nei punti di distribuzione che si trovano lungo il percorso.

Se, ad esempio, desiderate partire dalla Francia, una delle tappe più belle è da Outines a Chavanges. Sono 17,6 km, con partenza da Outines. In questo tranquillo villaggio si trova la più imponente chiesa a graticcio d’Europa. Sul cammino, inoltre, si incontra la Chiesa Bailly-le-Franc, famosa per le sue decorazioni. Procedendo lungo il corso della Marna si arriva alla Chiesa di Lentilles, la più caratteristica della regione Champagne.

Via Francigena a piedi: la mappa

Procedendo sulla via Francigena, arrivando in Svizzera, una delle tappe più belle è quella che collega Losanna a Vevey. Ben 28.9 km da percorrere con occhio attento. Oltre al Lago di Ginevra, sarete cullati dai terrazzamenti dei vigneti del Lavaux e dalla visione dell’enorme Cattedrale di Nostra Signora. Sul versante italiano, non potete perdervi il cammino che va da Pavia a Santa Cristiana. Sono 28 km, ma non devono spaventare perché si tratta di un percorso piuttosto semplice. Oltre ad attraversare la pianura alluvionale del Basso Pavese, si incontrano la bellissima facciata di S. Michele a Pavia e la piccola Chiesa di S. Giacomo.

Sempre restando nel bel Paese, la tappa da San Gimignano a Ponte Riggioni conta 30 km. Si tratta di un itinerario piuttosto impegnativo, ma vale la pena percorrerlo perché è considerato uno dei tratti più suggestivi della via Francigena. Dall’Abbazia benedettina di Monte Oliveto Minore al Torrente Foci, passando per il Molino d’Aiano, i villaggi di Quartaia, di Fabbrica e Onci, il borgo di Strove, il Castello di Petraia, Badia a Isola e Monteriggioni. Infine, non dimenticate di percorrere i 24 km che collegano Radicofani ad Acquapendente.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-07-2022


Cosa significa stitch?

Cos’è un forno solare e come funziona