Forno solare: cos’è, come funziona quali sono i suoi benefici e come costruirne uno personalizzato.

Il mondo cerca nuove soluzioni per fronteggiare la transazione energetica e la crisi delle fonti tradizionali. Una di queste potrebbe portare all’utilizzo di metodi alternativi anche per attività basilari, come la cucina. Hai mai sentito parlare, ad esempio, del forno solare? I forni a energia solare sono forni che usano l’energia del sole per riscaldare il cibo. Possono essere utilizzati per cucinare diverse tipologie di alimenti e sono costruiti con vari materiali, tra cui cartone, legno, metallo o vetro. Ma come funzionano nel dettaglio? Proviamo a scoprirlo insieme.

Come funziona un forno solare

Sentir parlare di forni che sfruttano l’energia solare per la cottura del cibo potrebbe far pensare a un’autentica rivoluzione, frutto di sperimentazioni tecnologiche moderne. In realtà le cose non stanno proprio così. Basti pensare che il primo forno di questo tipo risale addirittura al Settecento, anche se si tratta di un prototipo piuttosto rudimentale, una sorta di scatola di legno sigillata dal vetro e creata dal geologo svizzero Horace Bénédict de Saussure.

ragazza forno lavoro biscotti
ragazza forno lavoro biscotti

Al di là dei primi esperimenti, ormai da anni i forni solari vengono utilizzati anche da persone comuni per poter cuocere qualunque tipo di cibo. Il loro funzionamento è d’altronde molto semplice. Si basa sull’energia dal sole, che viene assorbita dalla cucina e poi utilizzata per cucinare il cibo, sostituendo di fatto qualunque tipo di energia e di riscaldamento prodotto da combustibili di origine fossile.

Come costruire un forno solare

Fermo restando che ormai sono disponibili sul mercato, e anche sui principali e-commerce, come Amazon, una grande varietà di forni solari di tutti i tipi e per tutte le tasche, esistono diversi modi per costruirne uno personalizzato.

Se vuoi provarci, segui queste istruzioni. Prendi una scatola che sia abbastanza grande da contenere ciò che vuoi cucinare, e taglia un foro nella sua parte superiore. Taglia un foglio di cartone per adattarsi internamente al foro, e incastratelo con del nastro adesivo. Copri il cartone con alluminio per riflettere il calore del sole. Posiziona il cibo all’interno della scatola, e poni la scatola in un punto su cui batta il sole direttamente. Controlla il cibo ogni tanto, e tiralo fuori dal forno solare quando è cotto. Un po’ rudimentale, ma funziona.

I vantaggi dell’utilizzo di un forno solare

Ci sono molti vantaggi nell’usare un forno solare. Innanzitutto, permette di risparmiare denaro in bollette e di ridurre il nostro impatto sul clima. Questo perché apparecchi di questo tipo, oltre a evitare lo spreco di energia prodotta con combustibili fossili, consentono anche di eliminare la raccolta della legna, salvando tanti alberi ed evitando di immettere anidride carbonica dannosa nell’atmosfera.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-07-2022


Via Francigena a piedi: le tappe più belle dalla Francia all’Italia

Frasi per zii speciali, cosa scrivere: le dediche più emozionanti