Veronica Maya: confessioni piccanti

Veronica Maya confessa a Vanity Fair dei dettagli piccanti sulla sua vita sessuale con il marito Marco Moraci durante la gravidanza

chiudi

Caricamento Player...

Veronica Maya è stata intervistata da Vanity Fair e ha dichiarato qualcosa di molto piccante. “Sotto le lenzuola c’era fuoco nonostante i miei 16 kg in più” sono le sue parole esatte. La conduttrice è stata intervistata durante una vacanza a Santo Domingo, e non ha avuto alcun problema a condividere il suo modo di vivere il sesso in gravidanza. La Maya è diventata mamma per la terza volta 6 mesi fa della piccola Katia Eleonora, ma nulla le ha impedito di fare l’amore con il marito.

La conduttrice e il chirurgo sembrano avere un’intesa invidiabile

“Chi ha vissuto la gravidanza lo sa: nelle donne, per via degli ormoni sballati, almeno nei primi mesi il desiderio esplode! Devo dire che per fortuna l’attrazione di Marco nei miei confronti è sempre stata forte, anche quando il pancione era evidente e le forme rese morbide dai 16 kg in più.

Insomma, noi nei nove mesi di attesa abbiamo mantenuto alto il fuoco sotto le lenzuola! Esattamente il contrario di quello che ci capita nella prima fase del post parto. Tra la stanchezza e gli effetti della prolattina, il sesso per un po’ passa in secondo piano”.

La coppia ha dato alla luce la terza figlia, ma per loro tre bambini sono sufficienti:

“Tre figli sono sufficienti, ma i bambini non hanno mai rallentato la mia carriera. Negli oltre dieci anni in Rai ho goduto di maggiore visibilità, ma il lavoro non mi è mai mancato.

Penso per esempio a Casa Alice che dovrei riprendere a settembre, o a Casa Sanremo, l’hospitality del Festival, che ho presentato quando Katia aveva appena un mese e che ricondurrei volentieri“.

Veronica si definisce una mamma organizzata, presente, disciplinata, per niente apprensiva. Dice di avere la fortuna di avere un compagno meraviglioso che la aiuta tantissimo: “Non abbiamo uno stuolo di tate per i bambini, facciamo tutto noi. Sono proprio orgogliosa della mia bella famiglia”.