Venezia 73: cos’è la Biennale di Venezia?

La più antica manifestazione d’arte italiana

chiudi

Caricamento Player...

Venezia 73: cos’è la Biennale di Venezia? Una rassegna internazionale d’arte tra le più antiche, prestigiose e longeve del mondo.

Non solo cinema

La Biennale d’Arte di Venezia nacque nel 1893 e due anni dopo fu organizzata la prima esposizione d’arte che aveva come finalità l’incremento della produzione e della compravendita di pezzi d’arte nella laguna. Da allora la Biennale si occupa di esplorare e promuovere a livello nazionale e internazionale le tendenze artistiche nascenti nell’arte contemporanea.
Gli ambiti artistici in cui la Biennale opera sono molteplici: Arti figurative, Musica, Cinema, Teatro, Architettura, Danza.

Il nome “Biennale” si è ormai sganciato dal suo significato letterale ed è arrivato a indicare in tutto il mondo una manifestazione prestigiosa che si occupi di un qualsiasi tipo d’arte.
La celeberrima rassegna cinematografica che quest’anno verrà organizzata per la settantatreesima volta è l’unica manifestazione ad avere (dal 1935) cadenza annuale.

Venezia 73: cos’è la Biennale di Venezia?

La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia fu istituita nel 1932 e si fregia del titolo di più antica mostra cinematografica del mondo.
La sede tradizionale per la manifestazione è il Palazzo del Cinema sul Lido di Venezia, dove si svolge la tradizionale premiazione che occupa un’unica serata.
Il Leone d’Oro è il premio più prestigioso assegnato durante la Mostra e riprende il simbolo araldico tradizionale della città. Viene equiparato per importanza alla Palma d’Oro del Festival di Cannes e all’Orso d’Oro del Festival del Cinema di Berlino.
In controtendenza rispetto alla cerimonia degli Oscar, che si tiene tradizionalmente in Primavera, il Leone d’Oro viene assegnato a metà Settembre, dopo che le pellicole in gara saranno proiettate in diverse strutture. Nel Pala Biennale, ad esempio, possono trovare posto fino a 1768 spettatori, nella Sala Darsena oltre 1400 e nel Palazzo del Cinema circa 1100 divisi in due sale.

Fonte immagine di copertina: La Biennale