È stato riscontrato in Italia il primo caso di vaiolo delle scimmie. Di cosa si tratta e cosa c’è da sapere a riguardo.

Il vaiolo delle scimmie è una malattia causata dal virus del vaiolo delle scimmie. Virus che è simile a quello umano e ne provoca una versione simile ma più lieve.
Si tratta di un problema che in questi ultimi tempi è saltato all’attenzione dell’opinione pubblica. E tutto per via di alcuni casi riscontrati in diversi paesi, uno dei quali è proprio l’Italia.

Cos’è il vaiolo delle scimmie

Questa forma di vaiolo rientra tra le malattie rare ed arriva dall’Africa. Al momento, la maggior parte dei casi sono stati registrati in Congo. Ciò nonostante, alcuni sono stati riscontrati anche in Europa ed uno persino in Italia.

vaiolo scimmie
vaiolo scimmie

Sebbene non si abbiano certezze in merito, si pensa che questa malattia possa trasmettersi entrando in contatto con liquidi corporei o saliva degli animali che ne sono infetti.
I sintomi, seppur più lievi, sono simili a quelli del vaiolo umano. Nello specifico constano in vescicole tondeggianti che si manifestano sulla pelle, in dolori muscolari e affaticamento. Vi è inoltre l’edema dei linfonodi, sintomo che non compare in quello umano. Può ovviamente comparire anche la febbre e può dare adito ad altre forme di infezioni come, ad esempio, quelle ai polmoni. Sebbene sia una forma di vaiolo più lieve di quello umano, se contratto può essere mortale.

Il primo caso di vaiolo delle scimmie in Italia

A denunciare il primo caso di vaiolo delle scimmie in Italia è stato l’ospedale Spallanzani di Roma che ha riscontrato il virus in un uomo rientrato dalle Canarie. Al momento lo stesso è ricoverato in condizioni tutto sommato non gravi mentre in merito alla malattia è stata istituita una task force volta a studiarla.

A detta del Ministero della Salute che ne sta monitorando i casi (che dal primo sembrano essere comunque pochi), al momento non c’è alcun motivo di allarmarsi. Il virus è però ovviamente sotto stretta osservazione. Così come lo è l’invito a contattare il medico qualora dovessero insorgere i primi sintomi. Queti, come già accennato, sono le vescicole sulla pelle unite a dolori muscolari e articolari e a mal di testa o febbre.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 20-05-2022


Che cos’è la dieta ipotossica? Ecco tutti i segreti per dimagrire e depurare l’organismo!

Belly slot: come ottenere un addome da copertina (come Emily Ratajkowsky)