Utilizzi delle fragole

Dalla cosmetica all’erboristeria sono numerosi gli utilizzi delle fragole al di fuori dell’ambito culinario. Questo frutto è infatti un ottimo alleato di bellezza e benessere

chiudi

Caricamento Player...

Le fragole, oltre all’utilizzo in cucina, possono essere impiegate in diversi ambiti. Possono dare sollievo in caso di scottature solari, hanno un’azione purificante e possono anche essere impiegate come rimedio per l’herpes. Vasto il loro utilizzo nella cosmetica e nella preparazione di tisane e infusi.

Utilizzi delle fragole nella cosmesi

Le fragole sono considerate preziose alleate della bellezza grazie alle loro proprietà anti-age. Numerosi i loro utilizzi in creme rassodanti per viso e corpo, maschere e saponi. Grazie alle loro proprietà vengono utilizzate per la prevenzione delle rughe in maschere per il viso, che si possono facilmente ottenere “fai da te” mescolando la polpa con un po’ di panna e miele, lasciare in posa per venti minuti e risciacquare. Ottimo l’utilizzo contro la couperose: le foglie sono ideali per impacchi rinfrescanti. Il succo previene le scottature solari e può essere utilizzato come schiarente, emolliente e rivitalizzante. Con 250 grammi di fragole mature e 4 cucchiai di farina di riso si ottiene uno scrub antiossidante da spalmare sul viso con movimenti circolari e lasciare in posa dai 5 ai 10 minuti.

Fragole, tisane e rimedi naturali

Gli infusi preparati con le foglie essiccate sono depurativi e molto efficaci per combattere la diarrea e facilitare l’eliminazione dei calcoli. Le loro foglie, lavate, tritate e fatte bollire sono un ottimo rimedio per la digestione. Un’infusione di 15 grammi di foglie di fragole e 15 grammi di fiori di camomilla, per tre volte al giorno, allevia i dolori mestruali. Come rimedio per la stanchezza si possono fare essiccare 20 grammi di fragole, unirle a 5 grammi di foglie di salvia e 5 grammi di melissa e far bollire in un litro d’acqua. Filtrare e bere una tazza ogni tre ore.

Fragole come “dentifricio”

Le fragole contengono un’elevata concentrazione di xilitolo. Se strofinate sui denti li sbiancano e li proteggono, prevenendo dalla placca e uccidendo i germi che provocano l’alitosi.