Unghie: come prendersene cura?

Esistono problematiche che non guardano mai alle stagioni: questo accade ad esempio con le micosi, infezioni che colpiscono indifferentemente sia in inverno che in estate, e che lo fanno attaccando spesso le unghie dei piedi.

Ciò accade per via dell’utilizzo delle scarpe chiuse e dell’umidità: un binomio che non giova mai alla salute delle lamine, perché crea l’ambiente più adatto per la proliferazione dei funghi. Lo stesso capita con le micosi, visto che i miceti amano questo genere di habitat, che li rende più forti e più aggressivi del normale. Questa piccola introduzione serve a sollevare una domanda molto importante: come prendersi cura delle unghie?

Cos’è la micosi e quali sono le cause?

La micosi è un’infezione della cute che può colpire sia i tessuti epidermici, sia altri tessuti come le lamine delle unghie. La suddetta patologia viene scatenata dalla famiglia dei miceti: funghi che, come già ricordato, tendono a svilupparsi soprattutto in presenza di un alto livello di umidità. Pur non trattandosi di una patologia pericolosa per la salute, lo stesso non può essere detto per la psiche: è un disturbo che causa la nascita di inestetismi abbastanza complessi da gestire in termini di autostima e di fiducia. Le unghie, se colpite da micosi, diventano giallastre e si danneggiano, presentando superfici irregolari, frastagliate e affossate. Infine, questo disturbo può anche diventare limitante nei movimenti in grado di provocare un notevole fastidio.

Piedi

Come curare e prevenire la micosi ungueale?

Le micosi, se tralasciate, a lungo andare diventano complicate da curare: in questi casi qual è il metodo più efficace per eliminare definitivamente questo problema? Munirsi di una buona polvere antimicotica per i piedi, come quella prodotta da Trosyd, particolarmente indicata per la cura della micosi ungueale. È altrettanto importante capire come prevenirla, per evitare che possa poi ritornare a dar fastidio alle unghie: il metodo migliore è tenerle corte e curarle, evitando se possibile di renderle soggette a traumi. Inoltre, i piedi vanno anche asciugati con cura, perché la pelle bagnata genera umidità. Sempre per contrastare questo aspetto, è il caso di indossare le calze e le scarpe giuste: meglio che le prime siano di cotone, e che entrambe siano anche traspiranti. Questo perché materiali sintetici come il nylon possono in effetti bloccare la dissipazione dell’umidità, causando molti danni in termini di proliferazione di funghi e batteri. Infine, non coprite i piedi a casa con le scarpe chiuse, e rivolgetevi solo ai centri estetici affidabili, per evitare il contagio.

ultimo aggiornamento: 07-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X