Melissa Satta: ma come fa a essere sempre così bella?

Melissa Satta è una donna bellissima e ha particolari attenzioni e cure verso il proprio corpo: ecco qualche suo segreto…

chiudi

Caricamento Player...

Melissa Satta, nata a Boston ma italianissima, è una delle showgirl più amate e invidiate: la sua bellezza è sotto gli occhi di tutti e la rende uno dei personaggi più in vista, sia in tv che sui social. Dalle varie interviste che Melissa ha rilasciato in questi anni, possiamo scoprire qualcuno dei suoi segreti di bellezza: non ci resta che rubargliene qualcuno!

Diete no, allenamento sì

Come ha raccontato Melissa in un’intervista a Vanity Fair, le diete non fanno proprio per lei. Certo, il metabolismo veloce è senz’altro una delle sue qualità, ma è l’allenamento e la fatica in palestra che la aiutano a mantenere un fisico da modella quale è. Se pensate che Melissa rinuncia a pane e pasta e mangi solo verdure crude o intrugli vitaminici, be’, siete fuori strada.

MELISSA SATTA
MELISSA SATTA

Melissa sostiene che il segreto per restare in forma sia mangiare un po’ di tutto, magari alternando il pane e la pasta a del pesce, ma di scegliere solo alimenti salutari. Insomma, niente snack o junk food, ma un’alimentazione varia e tanta, tantissima acqua!

Niente soluzioni last minute

La maggior parte di noi si iscrive in palestra uno o due mesi prima dell’arrivo dell’estate, in modo da sfoggiare un fisico migliore in costume. Secondo Melissa è la strategia errata: lo sport o l’attività fisica non devono mai essere trascurati, per tutto l’anno e… persino in vacanza!

I segreti del trucco

In una video-intervista rilasciata a cnlive.it, la bellissima modella, moglie di Boateng e mamma di un figlio, ha dichiarato qual è il trucco di cui non può fare mai a meno: lo smalto. Melissa sostiene di poter uscire persino con i capelli bagnati, ma quello che deve essere sempre perfetto – per lei – sono le mani, da curare e rendere più glamour con il giusto smalto. Spazio anche al rossetto, per lei solo mat, che deve essere sempre nella pochette di… emergenza!