In commercio ci sono tanti tipi di zanzariere. Quale scegliere per proteggersi al meglio? Consigli per l’acquisto.

Quando le giornate iniziano ad essere soleggiate e il primo caldo fa capolino, la mente di tutti noi vola immediatamente alle zanzare. Per non farci cogliere impreparati, è cosa ‘buona e giusta’ correre ai ripari e iniziare a pensare ai tipi di zanzariere disponibili in commercio. Scopriamo quali sono i modelli più adatti per ogni esigenza.

Tipi di zanzariere: come sceglierle?

Decidere di istallare le zanzariere in casa è strettamente consigliato a coloro che desiderano trascorrere una giornata/nottata in tranquillità. Per non ritrovarsi a passare ore ed ore a dare la caccia alle fastidiose zanzare, è opportuno dare uno sguardo ai modelli di zanzariera disponibili sul mercato. Innanzitutto, dobbiamo valutare se andranno istallate ad una semplice finestra oppure ad una porta finestra. Dopo di che, dovete scegliere se affidarvi al fai da te oppure se chiamare un tecnico specializzato. Nel caso in cui non avete finestre o porte finestre di misure standard, è consigliato il supporto di un addetto ai lavori.

I modelli di zanzariere si dividono in verticali, usate per proteggere le finestre, e laterali, ideali per le portefinestre o i balconi. La scelta, oltre che in base alla misura di cui avete bisogno, va fatta anche prendendo in considerazione il funzionamento e la meccanica del dispositivo di protezione, nonché lo spazio che si ha a disposizione.

Le zanzariere a rullo

Le zanzariere a rullo sono le più comuni, nonché le più facili da montare. Dotato di una struttura completa di cassonetto e guide laterali, questo modello si adatta senza particolari problemi al tipo di finestra o porta finestra.

Zanzariera a incasso

Solitamente utilizzata quando l’estetica è l’aspetto più importante, la zanzariera a incasso è quasi invisibile. Ideale per finestre molto grandi, si adatta facilmente a qualsiasi spazio.

La zanzariera plissettata

La zanzariera plissettata è quella dotata di struttura a molle che consente di regolare l’apertura del pannello in base alle esigenze. Ideale per le finestre molto piccole, aiuta anche a recuperare spazio in casa ed ha apertura sia orizzontale – per le porte finestre – che verticale.

Insetti sulla zanzariera
Insetti sulla zanzariera

Zanzariere magnetiche

Le zanzariere magnetiche sono semplici pannelli che possono essere applicati direttamente sull’alluminio delle finestre grazie a delle fasce adesive. Sono molto pratiche ed economiche, ma hanno una grande pecca: non possono essere applicate su misura perché sono standard.

Zanzariera a pannello

Sia scorrevole che fissa, la zanzariera a pannello cambia il base al modello che si sceglie. Avendo da due a quattro ante ed essendo priva di maniglia, può essere adattata a finestre di varie dimensioni. Per le finestre che vengono aperte raramente, è consigliata la variante fissa.

Zanzariere a soglia bassa

Le zanzariere a soglia bassa hanno una guida inferiore molto più bassa rispetto alle altre. Proprio per questo è tra i modelli di zanzariere per porte finestre più consigliati, soprattutto quando le porte si aprono spesso.

Zanzariera scorrevole

La zanzariera scorrevole è quella più gettonata perché estremamente pratica ed efficiente, anche da pulire. Può ricoprire l’intera superficie della finestra ed essere spostata con facilità.

Zanzariera battente

Tra i vari tipi di zanzariere, quella a battente è ideale per quanti vivono in campagna e hanno bisogno di protezione non solo dalle zanzare ma anche dagli altri insetti. Ha una struttura fissa e può essere spostata con facilità aprendola come si fa con una qualsiasi porta.

ultimo aggiornamento: 18-04-2021


Cosa significa karaoke?

Cos’è Dispo, il nuovo social che sfida Instagram