Tenet di Christopher Nolan sta ottenendo un grande successo ai botteghini, ma sono in pochi quelli che riescono a capire il film.

Christopher Nolan ci ha abituato nei suoi film a giocare con il tempo. Lo ha fatto con Memento (il suo primo grande capolavoro) e lo ha rifatto ogni volta in maniera diversa con i vari Inception, Interstellar fino ad arrivare a Dunkirk (il suo penultimo film). Ora, con Tenet, è andato oltre: il tempo diventa un qualcosa di fortemente malleabile, in cui anche i protagonisti faticano a capire se ciò che accade intorno a loro è nel presente o nel futuro: anche meno riesce a capirlo il pubblico in sala. Eppure il film, uscito prima in Europa che negli Stati Uniti, sta sbancando i botteghini.

Tenet, il film di Nolan che in pochi hanno capito

“Non cercare di capirlo, sentilo” è una battuta pronunciata da uno dei protagonisti di Tenet nel corso del film. Una frase con cui lo stesso Nolan sembra rivolgersi agli spettatori, perché riuscire a capire questo film in cui i vari piani temporali sono contemporaneamente presenti è un’impresa ardua, forse anche impossibile se non in possesso di qualche laurea in fisica (e forse neanche basta).

Tenet
Fonte foto: https://www.facebook.com/tenetfilm/

Meglio lasciarsi andare alle immagini, ai suoni, meglio cercare di vivere il film godendosi a pieno quello che sta accadendo, senza cercare di capirlo.

Tenet: il cast del film

Il titolo del film, Tenet, è un palindromo ed è anche uno dei termini del Quadrato del Sartor, i cui altri termini vengono speso citati nel film in vario modo.

Il protagonista del film è interpretato da John David Washington: per tutto il film non viene mai menzionato il suo nome. Nel cast del film sono poi presenti Robert Pattinson, Elizabeth Debicki, Dimple Kapadia, Michael Caine, Kenneth Branagh, Martin Donovan.

Fonte foto: https://www.facebook.com/tenetfilm/

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Metodo Montessori: cos’è e quali sono le regole da seguire

Aprire una porta senza toccare la maniglia? Ecco lo strumento che garantisce igiene e sicurezza