Super Green Pass dal 6 dicembre: cosa cambia e quali sono le multe e le sanzioni previste per chi non rispetta le regole.

Il Super Green Pass sta per entrare in vigore. Dal 6 dicembre le nuove regole stabilite dal governo nelle scorse settimane diventeranno attive a tutti gli effetti. Per poter prendere parte a determinate attività sarà necessario essere muniti di un Green Pass ottenuto esclusivamente tramite vaccinazione o guarigione. Inoltre, il Green Pass ‘standard’ diventerà necessario anche per salire sui mezzi pubblici.

Restrizioni severe che si sono rese obbligatorie per la risalita della curva dei contagi, in Italia e nei principali Paesi europei, ma anche per le feste natalizie imminenti e per l’arrivo della variante Omicron. Cosa rischia chi non si adeguerà e contravverrà alle nuove regole? Ecco tutte le multe e le sanzioni previste dal nuovo decreto.

Super Green Pass: multe e sanzioni per chi non segue le regole

Il Super Green Pass, equivalente del Green Pass 2G attivo, per esempio, in Germania, sarà necessario per poter entrare nei ristoranti, negli spettacoli dal vivo, negli eventi sportivi, in cerimonie pubbliche e anche in discoteca. In sostanza in qualunque attività dedicata al tempo libero e all’intrattenimento.

Green Pass Covid
Green Pass Covid

Chi dovesse essere partecipare ad attività di questo genere senza essere in possesso della super certificazione verde potrebbe incappare in multe dai 400 ai 1000 euro. Qualora le dovessero scaltare tre multe all’interno dello stesso locale in tre diversi giorni verrebbe imposta al proprietario una chiusura di dieci giorni.

Per quanto riguarda il Green Pass ‘normale’, disponibile anche in caso di tampone negativo, rimarrà necessario per recarsi al lavoro e, novità di questo decreto, per poter prendere i mezzi pubblici. Anche in questo caso le multe per chi viene trovato senza certificazione, ed eventualmente per i gestori dei locali, vanno dai 400 ai 1000 euro.

Super Green Pass: come avverranno i controlli?

La domanda che tutti si pongono da quando le regole sono state enunciate dal governo è come faranno le autorità a controllare tutte le attività in cui sarà necessario avere il Green Pass, ‘normale’ o Super. In particolare restano dubbi sugli effettivi controlli per quanto riguarda i trasporti pubblici, gli autobus, i tram e le metropolitane.

La ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha spiegato che le modalità di controllo varieranno da settore a settore e che, per quanto riguarda i mezzi pubblici, verranno effettuati controlli alle fermate da parte delle forze. Anche se resta da capire come si potranno tenere sotto controllo in maniera effettiva tutte le fermate di grandi città come Roma, Napoli o Milano, in cui controlli capillari sembrano impossibili.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

coronavirus

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 03-12-2021


Come formattare il pc: ecco il metodo corretto

Napoleone finisce all’asta sotto forma di NFT