Sulla mia pelle è il film di Alessio Cremonini, uscito nel 2018, che racconta la storia la tragica storia di Stefano Cucchi.

Dopo 13 anni di menzogne e depistaggi, Stefano Cucchi ha finalmente avuto giustizia: il 7 aprile 2022 è arrivata la sentenza di condanna definitiva per i carabinieri che l’hanno ucciso. La storia del giovane geometra romano è raccontata dal film Sulla mia pelle di Alessio Cremonini, pellicola che è stata presentata alla 75ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e ha poi ottenuto diversi altri riconoscimenti, oltre che conquistare il pubblico.

Sulla mia pelle: la storia vera di Stefano Cucchi

Stefano Cucchi era un ragazzo di 31 anni, il 15 ottobre del 2009 fu fermato dai Carabinieri di Roma e venne trovato in possesso di alcune sostanze stupefacenti oltre che di un medicinale per l’epilessia di cui era affetto. Mentre si trovava in stato di arresto, durante la notte riferì al piantone di turno di non stare bene ma rifiutò le cure.

Ilaria Cucchi
Ilaria Cucchi

Il giorno seguente all’udienza di convalida dell’arresto si presentò con degli evidenti ematomi agli occhi ma non riferì di alcun pestaggio. La sera del 16 ottobre, dopo la convalida dell’arresto, fu portato al pronto soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli dove gli vennero riscontrati diverse lesioni ed ecchimosi in tutto il corpo, dal volto (aveva anche la mandibola fratturata) elle gambe. Stefano Cucchi rifiutò il ricovero e venne ricondotto in carcere ma nei giorni successivi, per l’aggraverai delle sue condizioni fisiche fu portato all’ospedale Sandro Pertini dove morì il 22 ottobre all’alba. I famigliari poterono vederlo solamente da morto in obitorio.

Il personale carcerario negò ogni responsabilità riguardo alla morte di Stefano Cucchi ma la famiglia, in particolare la sorella Ilaria Cucchi, iniziarono una lunga battaglia legale (in cui non mancarono depistaggi e false testimonianze) conclusasi solamente il 7 aprile con la condanna per omicidio preterintenzionale dei carabinieri Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro, colpevoli di aver ucciso Stefano Cucchi.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 14-04-2022


Dove vedere Ti spedisco in convento 2 in streaming?

Si accettano miracoli: le location del film di Alessandro Siani