La stitichezza rappresenta una delle controindicazioni più comuni durante la gravidanza, per via del rallentamento della motilità intestinale.

Quando si è in dolce attesa, il corpo cambia e manifesta una serie di situazioni nuove (e non sempre piacevoli, per usare un eufemismo). Purtroppo la stitichezza è una condizione piuttosto comune durante i mesi di gestazione, per un motivo che è semplicissimo da spiegare. Gli ormoni in aumento, infatti, possono avere un impatto negativo sulla movimentazione dell’intestino, causando così le difficoltà in sede di evacuazione, per via del rilassamento dei muscoli.

Naturalmente si tratta di una condizione passeggera ma, nonostante questo, per evitare fastidi è opportuno intervenire non appena si manifestano i primi sintomi del problema. Ed è possibile farlo grazie ad un’alimentazione specifica, con una serie di cibi che possono appunto favorire la motilità dell’intestino.

stitichezza

Come fare per andare di corpo in gravidanza?

Per fortuna i blog specializzati ci propongono diversi rimedi contro la stitichezza, come nel caso dei lassativi leggeri, delle compresse rivestite e delle supposte. Inoltre, è importantissimo curare l’idratazione del proprio organismo, assumendo dai 2 litri ai 2,5 litri di acqua al giorno. I liquidi, infatti, aiutano ad ammorbidire le feci e a favorire la loro evacuazione. Naturalmente è altrettanto importante evitare di trattenere lo stimolo, quando si sente la necessità di andare in bagno, per impedire che le feci possano indurirsi.

Una dieta ricca di fibre rappresenta un’ulteriore soluzione per facilitare la movimentazione dell’intestino, e per andare dunque di corpo con maggiore regolarità durante i mesi della gravidanza.

Cosa mangiare per combattere la stipsi in gravidanza?

La stitichezza è un problema comune durante la gravidanza, causato da una combinazione di fattori quali gli ormoni, la diminuzione dell’attività fisica (sedentarietà) e una dieta ricca di cibi elaborati.

Proprio la dieta rappresenta un elemento sul quale bisogna intervenire, se si avvertono i problemi legati alla stitichezza e all’indurimento delle feci. I legumi, ad esempio, sono un alimento che può aiutare a movimentare l’intestino, e la stessa regola vale anche per verdure come la lattuga, i pomodori, le zucchine, i carciofi e i cetrioli. Quasi tutti i frutti diventano un fedele alleato per una corretta evacuazione dell’intestino, soprattutto se ricchi di liquidi, come le angurie, i fichi, i kiwi e le prugne.

Infine, si chiude nominando anche i cereali integrali, particolarmente consigliati in quanto rappresentano una ricca miniera di fibre. Le fibre, infatti, accrescono il volume delle feci e al tempo stesso le ammorbidiscono, così da semplificare la loro fase di transito nell’intestino.

Perché si diventa stitici in gravidanza?

Ci sono diversi motivi per i quali una donna può avere problemi di stitichezza e indurimento delle feci durante la gravidanza. Nella maggior parte dei casi la colpa è da ricondurre all’aumento dei livelli di ormoni, nello specifico il progesterone. Questo ormone ha infatti lo scopo di rilassare l’utero, consentendogli di allargarsi, ma al tempo stesso rilassa anche i muscoli responsabili dell’evacuazione. Pure l’aumento delle dimensioni dell’utero è responsabile della stitichezza, in quanto finisce per comprimere il colon.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-06-2022


Profumi per l’estate: quale fragranza preferire?

Miss Bikini Luxe svela la nuova collezione SS2022